“A tu per tre 2.0”: una serata tra amici

“A tu per tre 2.0”: una serata tra amici

di Danila Liguori

Una chiacchierata tra amici. In un clima leggero, ma al tempo stesso intimista. Un pianoforte, un divano. E poi una cantante, una pianista e il protagonista che si racconta tra aneddoti divertenti, ricordi e canzoni accorate. Il tutto condito da un’atmosfera che sa di improvvisazione, come una reale serata con gli affetti di sempre. Questo il senso di “A tu per tre 2.0”, il nuovo spettacolo di Maurizio Casagrande che vede calare il sipario con uno scroscio di applausi, alla prima presso il Teatro Cilea di Napoli. Presentato da Italia Concerti in collaborazione con I Due della Città del Sole, lo spettacolo ci presenta dunque un Casagrande anche in una veste inedita di cantante. Ad affiancarlo la vocalist Ania Cecilia e la pianista Claudia Vietri.

Un inno al “girl power”, un’alleanza tutta al femminile, che ha messo spesso il protagonista in netta minoranza. Nonostante la posizione “scomoda”, Maurizio Casagrande riesce, con la sua innata comunicatività, a far dare una “sbirciatina” nel suo passato. Tra episodi esilaranti sugli inizi con Vincenzo Salemme e ricordi sul suo rapporto con il padre, Antonio Casagrande, il protagonista fa letteralmente entrare in casa sua con estrema naturalezza.

Semplice, confidenziale e di grande ilarità, A Tu per Tre 2.0 è uno spettacolo – sottolineano gli autori – che consente al pubblico di ritrovarsi immerso in un’atmosfera calda e piacevole, mai banale o approssimativa, e di interagire, spesso, con il protagonista, con la sensazione di sbirciare nella sua vita privata e di entrare in contatto con i momenti salienti della sua carriera”. Repliche fino al 20 novembre.

(Foto di Ornella Foglia)

 

 

Share