Al tavolo da gioco, la partita della vita

Al tavolo da gioco, la partita della vita

La prima commedia leggera, crudele e divertente del giovane drammaturgo britannico Patrick Marber diventa spettacolo. Da l 7 al 9 dicembre al Teatro Sannazaro di Napoli, sarà in scena Poker con Francesco Montanari per la regia di Antonio Zavatteri, prodotto da I Due della Città del Sole.

Il plot

Un ristorante. Il proprietario e suo figlio, due camerieri e il cuoco. Questi il luogo dell’azione e i suoi protagonisti. Ogni domenica sera, dopo la chiusura questi vanno nello scantinato del locale e giocano a poker tutta la notte. La vita dei cinque è scandita da questa abitudine, le loro passioni e le loro speranze si condensano in questa notte di sfida reciproca, in cui si cerca il riscatto e la gloria. Questa routine viene spezzata dall’ingresso in scena, e quindi al tavolo da gioco, di un personaggio misterioso per quasi tutti i protagonisti della vicenda, ma non per il pubblico, che porta alla vita dei nostri amici disequilibrio e curiosità aggiungendo suspense agli sviluppi della vicenda e, soprattutto, alla partita che si giocherà.

 

 

Share