Angela Di Maso

Angela Di Maso

Angela Di Maso

Angela Di Maso

Angela Di Maso si è laureata col massimo dei voti in Filosofia presso la Facoltà di “Lettere e Filosofia” dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Musicista polistrumentista, si è diplomata in Direzione di Coro – Corso Europeo di Altissima Formazione Musicale di Vienna – specializzandosi in seguito nel repertorio Medioevale, sotto la guida del monaco benedettino Giacomo Bonifacio Baroffio; e nel repertorio rinascimentale col Cardinale Domenico Bartolucci, ex direttore musicale della Cappella Sistina. All’attività di concertista ha affiancato quella di drammaturga e regista teatrale, studiando regia e recitazione al C.R.T. (Centro Ricerche Teatrali) di Milano e all’Università del Sacro Cuore di Milano con Gaetano Oliva, attore di Jerzy Grotoski; quindi Robert Wilson. E’ cultore della materia presso la cattedra di “Letteratura Teatrale”, Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Federiciana. Giornalista professionista, è critico teatrale e musicale del quotidiano campano Roma; collaboratrice di riviste nazionali, quali Succedeoggi; Albatros; Ridotto, Riscontri.

Testi teatrali premiati:

Il maestro di musica – testo vincitore del Concorso di Drammaturgia Nazionale “Avamposti d’autore”, 2013;

Primo Amore – Premio della critica al Concorso Nazionale di Drammaturgia “Donne e Teatro” – XIII edizione, 2012;

L’Alluce – vincitore del Concorso Nazionale “La mia poetica, sulla drammaturgia contemporanea”, 2011;

Ecce Virgo – testo vincitore Premio Nazionale di Drammaturgia “Fabrizio Romano” – sezione Radiodramma, 2009.

 

Testi pubblicati:

Il maestro di musica – nel volume “Napoli in cento parole”, Giulio Perrone editore, Roma 2014;

Guardami – drammaturgia ispirata ai capolavori di Eduardo De Filippo, nel volume “Riscrivere Eduardo”, Guida Editore, Napoli 2014;

L’acquario – pubblicato su www.bibliocamorra.altervista.org., sito che ha realizzato una biblioteca digitale dei testi – dal 1800 alle contemporanee drammaturgie – che esplorano e raccontano la camorra. Febbraio 2013;

L’ alluce – nel volume “La mia poetica – sulla drammaturgia italiana contemporanea” a cura di Rodolfo di Giammarco e Agnese Ananasso, Editoria & Spettacolo, Roma 2012;

Ecce Virgo, storia di una monaca di clausura – nel volume “Il lato oscuro del teatro”, Edizione Scientifiche Italiane, Napoli 2012;

Primo Amore – Borgia, Roma 2012;

Chiamami felicità – drammaturgia liberamente ispirata a Zamel, è pubblicata sul sito del saggista e poeta Franco Buffoni: www.francobuffoni.it; Roma 2011;

Parla con lui – pubblicato in “L’Inchiostro” rivista edita dalla scuola di giornalismo dell’Università Suor Orsola Benincasa, Napoli 2004.

Share