Attimi di vita in uno scatto

Attimi di vita in uno scatto

È fresco di stampa Diario di un fotografo (Albatros Edizioni, pagine 132, euro 15), biografia del fotografo Cosimo Stassano, stesura letteraria a cura di Adriano Fiore. Il ricavato della vendita sarà devoluto alla ricerca per la Sclerosi Multipla.

Noto fotografo del wedding italiano ed internazionale, Stassano è artista completo, avendo immortalato eventi musicali e personaggi di cinema, teatro e televisione. Con “Diario di un fotografo” racconta la propria carriera, sempre più difficile ma amata e svolta con rigore e passione. Il libro è una sorta di diario, nelle cui pagine risaltano umori, emozioni, l’impegno sempre ripagato dalla soddisfazione di aver colto momenti irripetibili di vita. Il fotografo si racconta dagli esordi, dalla iniziale difficoltà di dover spiegare al padre di voler seguire le proprie inclinazioni artistiche, alla gavetta con i grandi del mestiere, fino a diventare uno dei fotografi accreditati al Festival di Sanremo, che segue da oltre venticinque anni.

Con umiltà racconta le proprie emozioni, la sua crescita professionale, i suoi riconoscimenti e l’affermazione: “Non c’è bisogno di darsi arie, l’amore per la professione ripaga di tutti i sacrifici che non sono certo mancati in trent’anni di carriera”. Stassano, con garbo ed ironia, racconta le vicissitudini nelle quali è incorso in matrimoni che pure sembravano, se non chic, quanto meno, normali… Invece che sorprese attendevano i malcapitati fotografi e, spesso, anche i parenti.

Quello che lui per modestia non dice è la bravura, la professionalità con la quale ha “raccontato” i momenti salienti di tante cerimonie nuziali, con scatti originali e ricchi di vita. “Fotografo nell’anima”, come scrive Lucia de Cristofaro nella prefazione del libro, Stassano ha immortalato anche grandi momenti del mondo dello spettacolo. Non gli è stato facile, per il suo libro, scegliere tra tanti scatti, ma alla fine, ha selezionato veri e propri eventi: Mike Bongiorno e Pippo Baudo, amici, nonostante la presunta rivalità, due monumenti della tv italiana; John Travolta, simpatico e affabile, sincero e vero; Brian May, magnifica chitarra dei Queen, anche lui, come i grandi, umile e sincero; Daniel Craig prima di essere “nominato” 007, con il suo aplomb, lo stile british, la sua garbata ironia; le bellissime Nicole Kidman e Sharon Stone, Cat Stevens, Lenny Kravitz, Bono Vox on stage e ancora tante icone del tempo presente. Ben racconta, Stassano, attraverso la stesura di Adriano Fiore, il grande mondo dei sentimenti: la gratitudine e l’amore per sua madre che lo ha sempre sostenuto, l’amore per il figlio, Valentino, che condivide la professione nello Studio Stassano, “due anime pulsanti”, gli amori sbocciati nei matrimoni, i sentimenti profondi.

Il libro trasuda amore per un mestiere che oggi va scomparendo, soppiantato dall’utilizzo delle nuove tecnologie per condividere immagini tramite i social. Ma il tocco di un artigiano, di un artista, è sempre altra cosa e gli scatti d’autore sono attimi di vita che guadagnano l’eternità.

 

 

 

 

 

 

Share