Bimbi dell’Unicef: tutti uguali

Margherita Dini Ciacci
Presidente UNICEF Campania

La legge 91 del 5 febbraio 1992 va cambiata”, dichiara Margherita Dini Ciacci, presidente del Comitato Regionale dell’UNICEF Campania. “Noi ci battiamo per dare la cittadinanza a tutti i bambini nati da stranieri in Italia. Studiano, crescono e vivono nelle nostre città – ribadisce – ma rischiano di non risultare cittadini italiani”.

Un tentativo fatto non molto tempo fa, ma la modifica era voluta solo da metà dei partiti e non se ne fece niente. “Non c’è da preoccuparsi, come credono molti, che affolleranno il nostro Paese – commenta – Non dimentichiamo che le nascite in Italia sono a zero, questi bambini colmerebbero un vuoto”.

Il Presidente ne parlerà lunedì 26 novembre nell’ambito della Giornata Universale dell’Infanzia che l’UNICEF promuove in tutto il mondo. La manifestazione a Napoli è organizzata in collaborazione con il Comune di Napoli e si svolgerà nel Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare. Dalle ore 10 autorità, sindaci, scolaresche e associazioni porteranno il loro contributo e, soprattutto, lasceranno spazio ai bambini per esprimersi attraverso lavori artistici, musicali e per lanciare messaggi sulle loro necessità. Si dibatterà sui principlai diritti di cui sono fruitori da quello alla vita, all’istruzione, all’ascolto, all’uguaglianza.

Aprirà i lavori il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

Share