Cene-spettacolo al Pan

Cene-spettacolo al Pan

RosariaDeCicco

Rosaria De Cicco in scena

Offre un piacere completo Donne di gusto, la rassegna teatrale organizzata dall’associazione “Eventi mediterranei” di Tiziana Beato, produttrice attenta e appassionata. Quattro donne, quattro artiste saranno in scena al Pan di Napoli per l’iniziativa ideata e diretta da Rosaria De Cicco, che la vede protagonista con Antonella Morea, Lalla Esposito, Enza Di Blasio, dal 10 al 13 settembre, alle ore 20:30.

L’attrice ha voluto creare un ensemble affine. “Siamo amiche e ci stimiamo. – afferma – Credo nello stare insieme più che nel protestare. Noi quattro abbiamo ancora entusiasmo e voglia di costruire e ogni volta ci mettiamo in gioco con coraggio”.

Donne di gusto propone un viaggio tra versi, prosa e musica di grandi autori partenopei, dai classici ai contemporanei, condito con prodotti e vini tipici.

Inaugura Lalla Esposito giovedì 10 settembre con “E primme vase tuoie l’aggio avute io”. Un Viviani diverso, non popolare, “come l’ho

Lalla Esposito

Lalla Esposito

sempre immaginato – spiega l’artista – Non ci sono tammorre, non canto la celebre Rumba. Lui è Brecht e Weill insieme, lo immagino e lo rappresento in maniera asettica, in purezza. Infatti, la scenografia, seppur minimal, ha un solo colore: il bianco. Io sono la sposa, che però non andrà mai sull’altare. Una dedica agli amori mai conclusi, ma senza mai tradire né il linguaggio né lo spirito del grande drammaturgo”. Lalla Esposito sarà accompagnata dal pianoforte di Mimmo Napolitano, dal sax e clarinetto di Peppe di Colandrea. Il primo brano è “La traviata”, l’ultimo “Bambenella”, in chiave jazz.

Il secondo appuntamento è per venerdì con “Come il mare” con Enza Di Blasio su testo di Vanina Iodice. Canzoni classiche napoletane, da Di Giacono a Bovio, degli Anni Sessanta (“Indifferentemente”) fino al repertorio ispanico e latino-americano. Movimenti dell’animo al ritmo delle onde. “Esprimo gli smarrimenti e i misteri del cuore, spesso necessari e inevitabili”, commenta.

Enza Di Blasio

Enza Di Blasio

Antonella Morea

Antonella Morea

Sabato 12, sarà Antonella Morea ad accompagnare il pubblico in una galleria di personaggi e canzoni del suo repertorio. Con “Donne in… canto”, l’artista celebra i quarant’anni di attività, e regala monologhi e melodie di autori come De Simone, Santanelli, Pazzaglia, Patroni Griffi e altri ancora. Villanelle, canzoni di Gragnaniello, Daniele, D’Angelo.

Chiude domenica 13 settembre Rosaria De Cicco con “Almost famous”, testi della stessa De Cicco, Ruccello, Ferro, Virgilio, Settembre, De Giovanni (“Maurizio ha scritto un pezzo apposta per me”). “Racconto esperienze comuni a molte donne, ridendoci su”.

L’augurio è che questa prima edizione possa essere il primo passo per un progetto che potrebbe allargarsi a più nomi e, perché no, “alla partecipazione degli spettatori”.

Ma la rassegna, oltre al gusto dell’arte, offre anche il piacere del palato, grazie alla degustazione di piatti nostrani e di vini campani, a cura dell’”Associazione Cavalieri della tavola balorda” di Rosaria Vaccaro, chef per passione, che ha già aperto la sua casa a eventi e incontri.

Il costo del biglietto è di 18 euro complessivi. L’abbonamento di 60 euro.

Contiamo solo sulle nostre forze e sul nostro entusiasmo: insieme siamo un valore”, conclude Rosaria De Cicco, invitando il pubblico a partecipare all’evento.

 

 

 

Share