Centro Teatro Spazio, stagione 2022/23

Centro Teatro Spazio, stagione 2022/23

In una società complessa come la nostra il teatro, così come l’arte in generale, è assolutamente necessario, essenziale!”. Così Vincenzo Borrelli, direttore artistico di Centro Teatro Spazio di San Giorgio a Cremano, riconosciuto centro di formazione dal MIC e dal MIUR.

Diverse generazioni di artisti si esibiranno sul palcoscenico nella stagione 2022/2023, così a noti professionisti si affiancheranno gruppi giovani con la stessa passione. Undici spettacoli da novembre 2022 a maggio 2023, più due per lo Spazio giovani. Vincenzo Borrelli affronta testi di Baricco, Viviani, Manfridi, in veste di regista e/o di interprete.

Inaugura la stagione proprio il patron l’11 novembre 2022 con Novecento di Alessandro Baricco. Lo dirige e lo interpreta con Marco Esposito al piano e Cristina Ammendola. Tornerà in scena (dal 2 al 18 dicembre) con ’E Piscature, di Viviani, da lui reinterpretato; mentre è di natura sperimentale, lo spettacolo tratto dal testo di Giuseppe Manfridi Ti amo Maria! (dal 24 marzo al 2 aprile 2023).

Vincenzo Borrelli e Cristina Ammendola

Seguiranno Gianluca Cangiano e Roberto Cardone in Io che ho amato solo te… di Gianluca Cangiano, adattamento e regia di Niko Mucci, “… commedia sulla scelta di essere monogami” (19 e 29 novembre). Gianni Parisi (14 e 14 gennaio 2023) presenta il suo one man show Da levante a ponente, che ripercorre i suoi 44 anni di teatro.

Qui sosta in silenzio… con Borrelli e Ammendola (dal 27 al 29 gennaio) racconta di un incontro fra un uomo, con disabilità mentali, e un’infermiera nazista, mandata a verificare le condizioni dell’uomo con il compito di sottoporlo al programma T4, il cosiddetto “olocausto minore”, che prevedeva l’eliminazione dei disabili.

Madri 2.0 (18 e a9 febbraio), adattamento, regia e interpretazione di Rosaria De Cicco. “Ho raccolto pezzi per me significativi di autori della mia terra che ho affrontato o avrei voluto affrontare e li ho messi a confronto come se raccontassi i “momenti perfetti” di un percorso artistico e anche umano“.

E’ vietato ai minori di 18 anni La retorica delle puttane di Antonio Mocciola, per la regia di Giorgio Gori, con Mariarosaria Virgili e Amedeo Ambrosino (4 e 5 marzo). Canta e recita Enzo Attanasio nel suo coinvolgente Senza rete (11 e 12 marzo) che, tra omaggi ai grandi attori e autori, regala al pubblico sorrisi e spazi di riflessione. In Limbo! Incubi… 20 anni dopo (6 e 7 maggio), Tiziana Tirrito e Domenico Orsini (anche autore e regista della piéce), attraverso incalzanti e divertenti incontri-scontri dei due protagonisti, trasformanola grigia monotonia del quotidiano in policroma linfa vitale. MaraMMè, “figura evocata dal passato, come un fantasma, per parlare ai suoi fantasmi e rivivere la sua tragedia” è l’appassionante spettacolo di Rosario Salvati, che vede in scena Sasa’ Trapanese.

Lo Spazio giovani del cartellone è riservato alle nuove leve: il 26 e 27 novembre 2022, ospita la compagnia I SenzArteNéParte con la commedia Nessuno è perfetto (adattamento e regia di Domenico Orsini), che tra momenti esilaranti lascia aperti spazi di riflessione; Fino Alla Fine (4 e 5 febbraio 2023), spettacolo di e con Manuel Stabile, con la regia di Vincenzo Borrelli, porta in scena la storia del pugile sinti Johann Trollmann, “che ha combattuto sui ring durante il nazismo, contro il nazismo.”

 

Share