Cinismo e disamore in Ibsen

Cinismo e disamore in Ibsen

Arriva a Napoli, al Teatro Mercadante dal 5 al 16 dicembre 2018, lo spettacolo John Gabriel Borkman di Henrik Ibsen per la regia di Marco Sciaccaluga con Gabriele Lavia, nel ruolo del protagonista, con Laura Marinoni, Federica Di Martino, Roberto Alinghieri, Giorgia Salari, Francesco Sferrazza Papa, Roxana Doran. Le scene e i costumi sono di Guido Fiorato, le musiche di Andrea Nicolini, le luci di Marco D’Andrea.

Dramma del 1896 di cocente attualità, che vede protagonista John Gabriel Borkman, self made man, cinico e spregiudicato banchiere che per la sua avidità di denaro è stato condannato a otto anni di carcere. Tornato libero continua a vivere rinchiuso in casa, in attesa di una occasione di riscatto, nell’intricato e gelido groviglio familiare, stretto nel triangolo sentimentale fra moglie e amante. Oltre alla sua integrità morale, egli ha smarrito la capacità di dare e ricevere amore.

Una situazione gelida, interiormente priva di amore, pur se racconta di una passione sensuale.

Una figura senza tempo, espressione del cinismo e dell’interesse personale, disegnato dall’autore scandinavo con maestria: temi e atteggiamenti che tuttora permeano l’esistenza umana.

 

 

 

Share