Claudia Piscitelli e Giambattista Vico

Claudia Piscitelli e Giambattista Vico

Un'opera in mostra

Un’opera in mostra

Inaugurata al Pio Monte della Misericordia di Napoli la mostra di Claudia Piscitelli dal titolo: Hunting Vico’s paintings. Come recita il titolo, la giovane artista napoletana è andata a caccia, nelle grandi chiese di Napoli, dei dipinti che hanno influenzato l’opera filosofica di Giambattista Vico, dal Gesù Nuovo a San Paolo Maggiore a San Domenico Maggiore, la sua ricerca, ispirata al lavoro dello studioso d’arte di Oxford Malcom Bull, ha reinventato e riproposto capolavori seicenteschi di Luca Giordano, Francesco Solimena e Caravaggio, riproducendoli su carta o ad olio su tela, secondo il suo stile, veloce ed incisivo come uno scatto fotografico. Per quanto riguarda Caravaggio, la Piscitelli, si è ispirata a Le sette opere di misericordia che troneggiano sull’altare maggiore del Pio Monte. Una di queste opere, donata dall’artista, passerà dalla Sagrestia alla Collezione permanente che si trova al primo piano. La mostra s’inserisce nel progetto artistico-solidale ideato da Maria Grazia Leonetti: “Sette opere per la Misericordia”, nata con l’intento di saldare il rapporto fra l’Arte Contemporanea e l’Istituzione del Pio Monte, seguendo il principio: “Dal Bello deriva il Bene”.

La mostra rimarrà aperta fino al 20 luglio.

Anna Maria Liberatore

Share