Concerto di De Simone al San Carlo

Concerto di De Simone al San Carlo

«Siamo sicuri – si chiede Roberto De Simone – che la cultura di massa non abbia già prodotto un subdolo, aggressivo virus che da due generazioni ha attaccato la cultura e l’arte svuotandole dei loro valori umani, storici, etici ed estetici?». Da questa riflessione il Maestro elabora la necessità di raccontare il tempo presente della vita attraverso la trascrizione di alcune opere di Bach, Stravinskij, Debussy, Satie e Chopin, mettendo al centro la nostra partecipazione alla “pandemia culturale”.

E’ questo il nucleo dell’evento dell’unico spettacolo al chiuso del NTFI 2020: il Concerto tra scrittura e trascrittura di Roberto De Simone, diretto da Luigi Grima, alle ore 21 al Teatro di San Carlo di Napoli. «La nostra partecipazione alla pandemia culturale, rinunciando – afferma l’autore – alla composizione di una novella opera, non si rifugia nella trascrizione, ma è consapevole che essa è già presente nel Teatro di San Carlo, privato della sua perfetta acustica di una volta, d’un pubblico ridotto sì e no a poco più d’un centinaio di presenze, aduso già a fruitori con occhi ed orecchie muniti di mascherine e guanti di plastica incorporati. Ci si augura che il 26 luglio prossimo un loggione trasferito in platea propaghi le onde sonore d’una fonte musicale, sia pure ingabbiata nel precario presente, possa ripetere, nel vuoto della vicina poltrona vuota, il sincero plaudite d’epilogo e consolazione». In particolare, la riscrittura della Sonata in si bemolle minore, Op. 35 di Chopin ricorderà tutte le vittime del virus, chi è deceduto lontano dai propri cari e senza rito funebre.

Il maestro Roberto De Simone

Il ricavato dello spettacolo, in programma nella sezione Musica del Festival sarà devoluto in beneficenza all’Istituto nazionale tumori “Fondazione Pascale” di Napoli.

INFO

Spettacolo in live streaming su live.napoliteatrofestival.it, su Radio CRC, sul Canale 620 del Digitale Terrestre, sull’App ufficiale di CRC e sulla piattaforma Ecosistema digitale per la cultura della Regione Campania

Disponibile on demand su italiafestival.tv dal 4 agosto alle ore 21 e per le successive 48 ore.

 

 

 

 

CONCERTO TRA SCRITTURA E TRASCRITTURA

DI ROBERTO DE SIMONE

DALL’OPERA DI JOHANN SEBASTIAN BACH ALLA TRASCRITTURA DI ALESSANDRO DE SIMONE
TOCCATA E FUGA IN RE MINORE BWV 565
DALL’OPERA DI IGOR STRAVINSKIJ ALLA TRASCRITTURA DI ANTONELLO PALIOTTI
CINQUE PEZZI FACILI
DALL’OPERA DI CLAUDE DEBUSSY ALLA TRASCRITTURA DI ANTONELLO PALIOTTI
GOLLIWOGG’S CAKE-WALK; LA PLUS QUE LENTE; GÉNÉRAL LAVINE – EXCENTRIC
DALL’OPERA DI ERIK SATIE ALLA TRASCRITTURA DI ANTONELLO PALIOTTI
LA BELLE EXCENTRIQUE
DALL’OPERA DI FRYDERYK CHOPIN ALLA TRASCRITTURA DI ROBERTO DE SIMONE 
SONATA N. 2 IN SI BEMOLLE MINORE, OP. 35

DIRETTORE D’ORCHESTRA LUIGI GRIMA

Share