Connessi a Madre Terra

Connessi a Madre Terra

La Quadreria (o Pinacoteca) del Pio Monte di Misericordia a Napoli riapre ai visitatori con la mostra di Luciano Ferrara Tocchiamo Terra, il 10 settembre 2020, alle ore 11.30 (fino al 27 settembre).

Il progetto fotografico offre un momento di riflessione sul recente passato e sull’oggi che ancora viviamo con incertezza e timore. “Tocchiamo Terra” comprende due lavori, allestiti sulla Scala della Misericordia e nella Quadreria, e realizzati in tempi diversi e con tecniche differenti: uno in analogico e bianco e nero, l’altro in digitale a colori. “Come dalla terra brulla è possibile ricavare prosperità, così noi dalla sterile esperienza del Covid-19, abbiamo avuto la possibilità di trarre buoni raccolti”.

Una serie di immagini scattate in pieno lockdown, una attaccata all’altra, come si stringessero la mano – non distanziate. Ogni giorno e senza allontanarsi troppo dai quartieri confinanti con la sua casa (Tribunali, Duomo e Forcella), Ferrara è uscito per ritrarre attraverso la fotografia la vita di persone a lui più o meno note, anche solo di vista.

È un “reportage intimo che comunica un’esistenza che è stata ridimensionata da una parte dall’emergenza, ma insieme anche amplificata, e che probabilmente ci ha riconnessi un po’ di più a noi stessi e alla Terra”.

Uno scatto della mostra “Tocchiamo Terra”

È la Terra che fa da guida allo spettatore. Sulla scala monumentale: le fotografie che documentano la lavorazione dei campi, sono sospese al soffitto, ma attaccate con catene, quasi a rappresentare il legame simbolico dell’uomo con la terra e per spezzare il senso di abbandono e solitudine che la pandemia aveva provocato. Esse rappresentano la tenacia dell’umanità di mantenere i piedi ben saldi sul suolo, affondando le mani nella terra umida alla ricerca delle radici di liquirizia da estirpare.

Inizia così la collaborazione di Luciano Ferrara con il Pio Monte, che farà da tutor ad alcuni giovani artisti e li seguirà nel loro percorso per un nuovo progetto promosso dalla storica istituzione di via dei Tribunali.

 

 

Share