DANZA FRA LOOP STATION E LINGUAGGIO DEI SEGNI

La danza pensa al mondo della comunicazione, lo fa Gabriel Beddoes con Fonemi,  lo spettacolo prodotto dall’ l’Associazione Korper, diretta da Gennaro Cimmino. Il ballerino italo-inglese, formatosi a Napoli e poi all’estero, sarà in scena dal 2 al 4 aprile alla Galleria Toledo di Napoli. Con lui, coreografo e regista, ballano Nicola Picardi, Roberta Ruggiero e Julia Sarano. “Il mio interesse – spiega l’artista, vincitore della rassegna “Il coreografo elettronico” 2008 con “Comp.K” – è di riempire la danza di contenuti” E per Fonemi-istanze di comunicazione utilizza tre modalità: la danza con il movimento, la loop station per la scansione metrica del tempo e il linguaggio dei segni: brevi, immediati e diretti. “E’ poetico, capace di una forza comunicativa talvolta superiore a quella delle parole”. Alle sonorità create dalla loop station, si aggiunge la voce degli interpreti. “Sono solo vocalizzi in stile beatboxing e scat  singing, – chiarisce – che a volte assecondano e volte contrastano il ritmo del pedale, che diventa un altro elemento fisico della rappresentazione”.

Quattro personaggi, catapultati in uno spazio artificioso,  raccontano le loro storie: la donna sofisticata e frivola (Roberta Ruggiero), l’arrogante presuntuoso (Nicola Picari), la naif (Julia Sarano), il paranoico (Gabriel) vestiti con abiti. “Non sono costumi teatrali, – chiarisce Concetta Iannelli – ma vestiti comuni che annunciano immediatamente il personaggio”. Tessuti naturali, garza, cotone, lino con vistose scritte che traducono parte dei dialoghi espressi con i segni, mentre le luci di Marcello Falco contrastano i colori degli abiti.

Insomma, un modo di utilizzare in maniera impropria i diversi linguaggi. “La danza è una, le tecniche sono diverse, ma il movimento unisce tutte le forme che si creano ballando”, conclude Gabriel Beddoes.

Dopo il debutto a Galleria Toledo (che dopo parecchi anni riapre a quest’arte), lo spettacolo sarà replicato al Teatro Instabile il 16 aprile, nell’ambito di una rassegna di danza.

 

 

 

Share