E Massimo raddoppia

Mentre continua il successo dell’ormai replicatissimo recital Canto da 40 anni perché non so nuotare (in scena all’Acacia di Napoli), Massimo Ranieri debutta a Napoli dal 13 ottobre al teatro Bellini con il nuovo spettacolo presentato già al Ravello Festival l’estate scorsa. 

Prosa e musica, scritto con Gualtiero Peirce, Chi nun tene coraggio nun se cocca ch ‘e femmene belle riprende, un antico motto napoletano, trasformato in uno show poetico e intenso, come lo stesso artista sa essere.
Quando sale sul palcoscenico, il cantante-attore partenopeo, rende omaggio alla vita, all’amore e alla speranza attraverso le note, la musica, i testi del nostro ricco patrimonio. Da Viviani a Pino Daniele, Da Eduardo a Nino Taranto.
Monologhi e canzoni, dunque. Ma Ranieri, ormai artista maturo e senza confini, dedicherà un omaggio anche ad autori e musicisti non napoletani, di livello nazionale e internazionale quali Fabrizio De Andrè a Francesco Guccini, da Charles Aznavour a Violeta Parra.

Share