Facciamo luce sul Teatro

Facciamo luce sul Teatro

Moltissimi i teatri d’Italia che stanno aderendo all’invito dell’Associazione UNITA a fare luce sul teatro. La manifestazione indetta lunedì 22 da U.N.I.T.A e martedì 23 da CGIL, CISL e UIL e dal Coordinamento Arte e Spettacolo Campania, per la crisi del settore a un anno dalla “chiusura” dei teatri. Per tenere alta l’attenzione su uno dei settori maggiormente colpiti dai provvedimenti governativi di sospensione delle attività, come misura di contrasto all’emergenza Covid-19. Luci accese, dunque, per dare un segnale forte, affinché si torni immediatamente a parlare di Teatro e di spettacolo dal vivo, che si torni a nominare, si programmi e si renda pubblico, prima possibile, un piano per una riapertura in sicurezza di questi luoghi.

Un lungo elenco comprende le sale che ritengono di aprire simbolicamente  le porte al pubblico accendendo tutte le luci. I più grandi spazi, i medi, i piccoli hanno detto sì a quest’iniziativa con la speranza che il mondo dello spettacolo con i suoi numerosissimi lavoratori possa tornare in attività come altre categorie. Un drammatico appello a chi decide della vita del Paese e che fa scelte selettive e spesso incomprensibili.

Lunedì 22 febbraio alle 19.30 il Mercadante,  martedì 23 febbraio, di mattina il San Ferdinando e alle 14 al Mercadante, riapriranno simbolicamente le Sale accendendo le luci. Al Nuovo l’apertura simbolica intende manifestare solidarietà e dare un messaggio di speranza ai tanti artisti, operatori, tecnici e maestranze in difficoltà, nello stesso spirito tenuto in questi lunghi mesi con l’impegno quotidiano in teatro, portando avanti il più possibile le attività di produzione, progettuali e formative.

 

Share