Galleggiando sul lago

Ha scelto una zattera che galleggia sul piccolo lago termale delle Stufe di Nerone (a Bacoli) Giovanni Meola per rappresentare gli spettacoli di Teatro alla Deriva, di cui è direttore artistico. L’iniziativa, nata da un’idea di Ernesto Colutta,

Una scena di "Il macero"

Una scena di “Il macero”

comprende quattro appuntamenti sempre di giovedì fino al 18 luglio, su temi d’impegno civile e sociale. L’insolito palcoscenico accoglie  compagnie che presentano messinscene già premiate in festival nazionali e internazionali. Questo il programma di luglio: 4 luglio, Muricena Teatro presenta U.d.i.e.n.z.a. di V. Havel, regia di Antimo Casertano in scena con Sergio Del Prete. Un drammaturgo dissidente, al quale s’impedisce di rappresentare le sue opere, è costretto a guadagnarsi da vivere scaricando barili in un birrificio. 11 luglio Il macero, di e con Roberto Solofria monologo tratto dal romanzo Sandokan-Storia di Camorra di Nanni Balestrini. 18 luglio Mamma – Piccole Tragedie Minimali di A. Ruccello, regia Giusy Crescenzo, con Fabiana Fazio, Valeria Frallicciardi, Alessandra Mirra. Quattro brevi monologhi di donne-mamme napoletane, qui messe in scena attraverso una polifonia di voci, “che anticipa l’incubo di ciò che saremmo e siamo diventati”.

Share