La bellezza non è solo un sogno

La bellezza non è solo un sogno

Ci sono molti modi per affrontare i momenti difficili. Ci sono molti modi per esaltare la diversità e farne una forza. Ci sono molti modi per stare dalla parte delle donne. Il progetto di Lucia La Marca li contiene tutti. Mille sfumature di donnaè soprattutto un messaggio di positività. – spiega – E’ l’augurio che, nonostante le avversità, ognuno creda ciecamente e follemente nella bellezza dei propri sogni”.

La giovane stilista, giornalista, comunicatrice campana ha dato vita a una nuova attività nel momento più difficile della storia attuale: l’attacco del covid 19 e il lockdown che ne è seguito. “La mia idea e un po’ ribelle se vogliamo, sicuramente controtendenza, ma ho sentito la necessità di non rimanere ferma a subire gli eventi, ma di sfruttare il vento contrario e dare un esempio, uno stimolo, un incoraggiamento a chi come me ha voglia di sentirsi bella, diversa, intraprendente e sognatrice. In un’unica parola Donna”.

Lucia, soffrendo di una malattia invalidante autoimmunitaria – l’Alopecia universale – ha capito da giovanissima quanto fosse importante avere dei modelli che rendessero ‘’normale’’ la diversità. Ha cominciato con l’ideazione di tutorial dedicati alla creatività e alla bellezza handmade, fatti di eyeliner e stoffe sul capo.

Poi è arrivato il sito (www.laragazzacolturbante.it), dove le donne possono trovare una collezione di turbanti e scegliere quello preferito. L’ecosostenibilità è alla base del progetto: i turbanti sono realizzati in puro cotone e tinti con coloranti di origine naturale, un prodotto soprattutto green anche nel packaging tutto riciclabile.

La collezione rientra in un altro progetto di sensibilizzazione, infatti, con l’acquisto di ogni turbante, verrà devoluto 1 euro in beneficenza all’Associazione “No Profit Alopecia & Friends” di Claudia Cassia, da anni impegnata nella ricerca di nuove cure e nel riconoscimento dell’alopecia.

Con la mia collezione di turbanti – conclude l’artista – voglio smuovere le coscienze. Voglio che le donne si guardino allo specchio e si sentano belle nelle loro normalissime imperfezioni. Meritiamo la libertà di scegliere e di non nasconderci”.

 

Share