La danza muore

Manifestazione pubblica a Roma di FederDanza Agis
“Basta! Ora la Danza è stanca. Stanca di promesse disattese, di impegni non  mantenuti. Stanca di essere costantemente mortificata e castigata.
La Danza non ha mai fatto sprechi, al contrario, vive da anni al limite della sopravvivenza: non c’è più nulla da tagliare nel mondo della danza. Se il Fondo Unico dello Spettacolo non verrà reintegrato, la maggior parte delle attività  del settore spariranno per sempre.
Per questo la Danza tutta, per la prima volta, scende in piazza per gridare con forza il proprio diritto a vivere ed ad esprimersi, come è sua stessa natura Ballerini, coreografi, compagnie, operatori, insegnanti, maestranze, tecnici e pubblico della danza saranno mercoledì 23 marzo alle ore 14.30  in Piazza di Montecitorio per difendere i propri diritti.
Come diceva Garcia Lorca, “… la cultura costa, ma l’incultura costa di più”.
Non cancelliamo la cultura della danza dal nostro Paese perché senza cultura un Paese muore”.

INFO +39.06.39738323 +39.06.8419458 +39.348.9119482 +39.348.3410565
info e partecipazione flash mob: 339.7926424

Share