Dal Mercadante le Maschere al Teatro

Dal Mercadante le Maschere al Teatro

Antonio Latella

Antonio Latella

Con il consueto stile ironico, Tullio Solenghi ha condotto ieri 4 settembre 2015, la serata finale del Premio le Maschere del Teatro Italiano, che per la prima volta si è svolta al Mercadante di Napoli, anziché al San Carlo.

Tra accenni di politica, satira su amministratori e attori, sono trascorse le due tradizionali ore riprese e trasmesse dalla Rai sul canale Uno.

Tanti i personaggi che sono saliti sul palcoscenico, oltre i premiati, da Luca de Filippo (direttore della scuola di recitazione) a Angela Pagano, al direttore dello Stabile Luca De Fusco e Maurizio Giammusso (ideatori dell’iniziativa), da Gianni Letta (presidente della giuria tecnica) a Lucia Poli, a Umberto Orsini cui è andato il Premio speciale del Presidente della Giuria.

Due i napoletani vincitori: il regista Antonio Latella per Natale in casa Cupiello e l’attore Nando Paone, miglior attore non protagonista con lo spettacolo Don Giovanni diretto da Alessandro Preziosi.

 

Hanno ricevuto, inoltre, la Maschera:

Nando Paone e Tullio Solenghi

Nando Paone e Tullio Solenghi

migliore attore protagonista Eros Pagni per Il Sindaco del Rione Sanità, migliore attrice protagonista Manuela Mandracchia per Hedda Gabler, miglior attrice non protagonista Monica Piseddu per lo spettacolo Lo Zoo di Vetro, miglior attore emergente Alessandro Averone per lo spettacolo Der Park di Peter Stein, miglior interprete di monologo Giulia Lazzarini per il monologo Muri. Prima e dopo Basaglia, miglior scenografo Ferdinand Woegerbauer per Der Park, miglior costumista Maurizio Millenotti per Il Giardino dei ciliegi, miglior autore di musiche Nicola Piovani per La dodicesima notte, migliore autore di novità italianaStefano Massini per Lehamn Trilogy, miglior disegnatore di luci Luigi Saccomandi per Il Don Giovanni. Vivere è un abuso mai un diritto di Filippo Timi.

Il Premio Graziella Lonardi Buontempo è andato a Dino Trappetti per la Fondazione la Fondazione Tirelli Trappetti e Tirelli Costumi, storica sartoria italiana nata nel 1964 a cui si deve la realizzazione di costumi per molti celebri film e spettacoli.

Share