Natale in famiglia

Natale in famiglia

E’ Natale, una famiglia piccolo-borghese festeggia nel paese di origine tra stereotipi e ipocrisia. Due vecchi genitori, i figli, i nipoti. Tutti insieme second tradizione, ma ognuno con i propri bisogni, i rancori, i rimpianti.

Parenti serpenti, La sceneggiatura di Carmine Amoroso, celebre film diretto da Mario Monicelli nel 1992, è diventato un spettacolo teatrale e ritorna a Napoli al Teatro Sannazaro dal 28 febbraio all’1 marzo 2020. Una storia senza tempo nè luoghi, nè date, il secolare rito della Natività si ripete tutt’oggi con la stessa formula, carico di tutti i temi e le sfumature trattati nel copione.

Diretto da Luciano Melchionna (ideatore anche delle scene), lo spettacolo è interpretato da Lello Arena con Giorgia Trasselli, Raffaele Ausiello, Marika De Chiara, Andrea de Goyzueta, Carla Ferraro, Serena Pisa, Fabrizio Vona. Scene di Roberto Crea, costumi di Milla, musiche di Stag, disegno luci di Salvatore Palladino.

“Immaginare Lello Arena, con la sua carica comica e umana, nei panni del papà- dichiara il regista – mi ha fatto immediatamente sorridere, tanto da ipotizzare il suo sguardo come quello di un bambino intento a descrivere ed esplorare le dinamiche ipocrite e meschine che lo circondano nei giorni di santissima festività. È un genitore davvero in demenza senile o è un uomo che non vuol vedere più la realtà e si diverte a trasformarla e a provocare tutti?”

Share