Nel nome di Olimpia Di Maio

Nel nome di Olimpia Di Maio

Gran Galà del Festival del Teatro Amatoriale 2017/18 al Teatro Totò di Napoli, nel nome dell’indimenticabile Olimpia Di Maio. Alla presenza dell’attore Oscar Di Maio (erede della famiglia d’arte) si sono alternati sul palco personaggi dello spettacolo che hanno ricordato la straordinaria artista attraverso le personali testimonianze di vita.

“Anche quest’anno il ‘Festival del Teatro Amatoriale’ – ha detto l’ideatore e organizzatore Enzo Liguori – ha raccolto i consensi del pubblico e della critica. Nato con l’intento di valorizzare un settore che nella nostra tradizione, il festival, ha fornito sempre spettacoli di qualità, ha messo in mostra potenzialità individuali interessanti anche per il teatro professionistico”.

Ad assegnare i riconoscimenti sono stati i componenti di una giuria tecnica presieduta da Annamaria Ackermann, e formata da Gaetano Liguori, Direttore artistico del Teatro Totò, Davide Ferri, Ettore Squillace, Rosario Minervini, Edoardo Guadagno, Marco Palmieri, Luca Bruno e quelli di una giuria popolare presieduta da Gaetano Gesmundo.

Un lavoro, quello dei giurati non facile che alla fine ha sancito i seguenti vincitori cui è andato il Trofeo “Festival del Teatro Amatoriale”, realizzato dal maestro Marco Ferrigno.

A vincere come migliore spettacolo è stata la Compagnia “Le Maschere” con “Non ti pago”. Il premio migliore compagnia è andato alla Compagnia “C.T.O. Con “Semplicemente per amore”. Per la migliore regia, ha ottenuto il riconoscimento Luisa Russo della Compagnia ‘O Murzillo. Migliore attore protagonista è stato Giuseppe Balzamo della Compagnia “Le Maschere” mentre la miglior attrice protagonista è stata Rosaria Cerrito sempre del gruppo “Le Maschere. Il premio miglior attore non protagonista è stato attribuito a Mattia Chiaese della Compagnia “C.T.O”, mentre quello di miglior attrice non protagonista è stato riservato a Flora Polino della Compagnia “Il dito nell’occhio”. A vincere come miglior autore è stata la nota ed apprezzata autrice e regista Velia Magno in rappresentanza della “Compagnia Il Loggione” e a meritare, infine, i premi speciali della giuria sono stati Gabriele Di Gangi della Compagnia C.T.O.; Alessia Mongiello della Compagnia “Folli e Sognatori” e Patrizia Bevilacqua della Compagnia “La Spei”.

 

Share