Parthenope Danza Festival

Parthenope Danza Festival

Parthenope Danza Festival”, promossa dalla Tinker Dance DMA di Roberta Pagano e Salvatore Romano, è stata una coinvolgente due giorni di appuntamenti, stage, workshop, performance, incontri dedicati alla danza in un affollato Teatro Palapartenope di Napoli. L’evento rappresenta una gara per danzatori individuali, scuole, Accademie di danza, compagnie teatrali per vincere trofei e borse di studio nazionali e internazionali.

Questa seconda edizione della kermesse è stata dedicata al compianto Manuel Frattini, scomparso il 12 ottobre, ospite dello scorso anno che, con la sua partecipazione, ha fatto sognare i giovani, con il suo esempio di una scuola fatta di classe, grinta, disciplina, infinita passione. I giovani ballerini hanno preso parte a stage con maestri di chiara fama. Dalle 9 del mattino alle 23, sia sabato 26 che domenica 27, sono stati numerosi gli appuntamenti per le diverse categorie della danza, dalla classica al moderno.

Tanto pubblico è accorso per apprendere dai maestri o anche solo per assistere ai momenti coreutici. Seguitissimi gli stage di Kledi Kadiu (danza moderna), Alessandro Macario (danza classica), Ilaria Cristiano (hip hop). Giurati le star Anbeta Toromani, Kledi Kadiu, Alessandro Macario, Garrison Rochelle, Maria Zaffino, Mauro Mosconi, Natalia Titova, Massimiliano Balestra, Ilaria Cristiano, Fabio Raspanti. Domenica al via un grande spettacolo di danza presentato da Marco Pesacane e Sara Santostasi, con il concorso diviso in categorie baby, under e junior. Ilaria Cristiano ha sottolineato la fantastica energia, la condivisione che accomuna i ballerini, il loro entusiasmo. E Kledi ha ricordato ai giovani come calcare il palcoscenico, anche per una sola volta, rimanga per sempre scolpito nel cuore. Insieme i docenti si sono rivolti agli insegnanti delle scuole di danza, invitandoli a scegliere bene, avendo la responsabilità e il privilegio di formare i futuri danzatori.

La premiazione ha visto conferire a giovani emozionati coppe e borse di studio, tutti insieme sul palco per ricevere i meritati applausi. Brillanti conduttori del galà di domenica sera, che si è avvalso del contributo di professionisti, ballerini senior e tante scuole di ballo, Fatima Trotta e Marco Pesacane. Il momento più toccante è stato il ricordo di Manuel Frattini, che nella memoria degli artisti e del pubblico è più vivo che mai. Bilancio positivo per questa edizione del Festival in attesa di accendere i riflettori sulla nuova edizione.

Share