Prosegue Contemporary Speech

Prosegue Contemporary Speech

Prosegue la I edizione di “Contemporary Speech”, rassegna musicale voluta dall’associazione “Progetto Sonora”, al Teatro dei Piccoli di Napoli.

venerdì 17 giugno 2022 il “Samādhi Quartet” (Alessandro Butera chitarra elettrica, mohan veena, kanun; Francesca Del Duca voce e percussioni; Pasquale Benincasa percussioni; Marco Zenini contrabbasso).  musica e immagini agiscono sinergicamente scortando il pubblico in un viaggio multisensoriale. I brani originali di Butera, frutto di una sperimentazione fatta con sole accordature aperte per la chitarra e nuovi strumenti come la mohan veena e il kanun, raccontano in note, in un connubio fluido con le immagini di Michele Lubrano Lavadera e Alessandro Papa, le suggestioni dei verdi e lividi paesaggi dell’Irlanda, così come della polvere di sabbia e pietra dell’India, passando per il blu ventoso del Mediterraneo e gli incanti rossi del Mali.

Sabato 18 giugno, Alessandro D’Alessandro (organetto preparato ed elettronica), che ha condotto uno strumento della tradizione contadina a confrontarsi con altri stili, ritmi e armonie.

Grazie anche all’uso dell’elettronica, durante i suoi concerti, l’artista riesce a travalicare i confini della musica etnica, ampliando le capacità espressive e il suono dell’organetto in un dialogo agile tra ieri e oggi, tra forma canzone e suggestioni di world music. libere riletture di classici di De André, Conte, Daniele, Battisti, Testa, Ciampi, Mesolella.

domenica 19 giugno ore 21, in scena gli Araputo Zen: Dario De Luca (chitarra elettrica, mandolino, voce); Francesco Fabiani (chitarre); Alfredo Pumilia (violino); Vincenzo Lamagna (contrabbasso); Pasquale Benincasa (batteria e percussioni).

La band presenta il suo nuovo lavoro, “Majacosajusta”. Il disco ha visto snellirsi e asciugarsi il lessico musicale del gruppo, grazie a una crescente maturità compositiva e a un maggiore spazio concesso alla componente ritmica senza, però, sacrificare la linea melodica. Autori dei brani sono Bruno Belardi (di due pezzi) e Dario De Luca. Una track-list che, pur se capace di assorbire influssi e cadenze mediterranee, del nostro Sud, della città di Partenope, così come echi rock, ethno-prog, nuance psichedeliche e jazz, resta ben ancorata a un’omogeneità di fondo.

 

Info +393270795871, info@progettosonora.itwww.progettosonora.it

Ingresso al singolo concerto 12,00 euro, abbonamento libero a tre spettacoli 27,00 euro.

Opening aperitif di benvenuto dalle 20 in terrazza.

(In foto gli  Araputo Zen )

 

Share