Risate a volontà tra battute e canzoni

Risate a volontà tra battute e canzoni

Peppe Barra e Lamberto Lambertini si ritrovano per riportare in scena uno spettacolo dallo spirito tipico del noto interprete napoletano, che coniuga “l’applauso del pubblico con l’esultanza della critica, la risata con la commozione, la leggerezza con la cultura, la raffinatezza con la volgarità”. Prima del periodo natalizio, dunque, l’attore-mito della Cantata dei pastori, presenta Non c’è niente da ridere, al Teatro Sannazaro di Napoli dal 5 al 7 novembre 2021.

In scena con lui Lalla Esposito: l’Attore e l’Attrice protagonisti di questa pièce che ha come scenografia un teatro.

“Vi fa molto ridere questa mia poesia? – dice l’Attore al pubblico che si sbellica – Ci ho messo cinque anni per scriverla!” Qui sta la chiave di questo spettacolo, da qui il titolo”, spiega Barra. Uno spettacolo divertente, ricco di battute e canzoni eseguite dal vivo da Giuseppe Di Colandrea (clarinetto), Agostino Oliviero (violino e mandolino), Antonio Ottaviano (pianoforte).

L’Attore veste i panni di Pulcinella morto che scende in terra per vedere che fine ha fatto la sua Colombina, che invece ritrova furiosa perché si credeva abbandonata. Piano piano, sull’onda dei ricordi, sommersi dalla nostalgia di un’epoca perduta, che non tornerà mai più, tre bisticci, dolci parole d’amore e duetti, si abbracciano per andarsene insieme in Paradiso.

(La foto è di Salvatore Minopoli)

 

 

Share