Rose scarlatte a sorpresa

Mastelloni TerlizziAl teatro Bellini di Napoli è in scena Due dozzine di rose scarlatte  da Aldo De Benedetti, nella riscrittura di Tato Russo. Ne sono protagonisti Leopoldo Mastelloni e Katia Terlizzi. Accanto a loro recitano Umberto Bellissimo e Letizia Netti. La regia è di Livio Galassi.

Classica commedia degli equivoci che mantiene l’umorismo, la raffinatezza, la sensualità garbata del testo originale.

Siamo nel primo Novecento: da un lato un marito che, per sbaglio, invia alla propria moglie un mazzo di rose destinate alla sua amante; dall’altro la moglie che, lusingata dall’ammirazione di questo sconosciuto, nasconde fiori e relativo bigliettino amoroso al marito. In più ci si mette l’amico fedele della coppia che, approfittando della situazione, confessa alla donna di essere lui il misterioso spasimante…

Ed ecco che il matrimonio inizia a scricchiolare, la gelosia divampa e uno smanioso desiderio di evasione soffoca la tranquilla realtà quotidiana dei nostri personaggi.

Un testo brillante e divertente, che dietro la sua leggerezza nasconde quell’infelicità e quell’insoddisfazione che spesso accompagnano l’essere umano costringendolo a una vita claustrofobica e stagnante, in attesa che, prima o poi, arrivi “qualcosa” di nuovo a riaccendere una scintilla di vita, magari… due dozzine di rose scarlatte!

Share