Sliding Doors di Isabella Turso

Sliding Doors di Isabella Turso

 

E’ in Rete il videoclip Sliding Doors (https://youtu.be/VV9Sej3H0u8), il singolo della pianista e compositrice Isabella Turso remixato da Alex Uhlmann, (Planet Funk, David Morales) e dal produttore Luca La Morgia (Get Loud Studio), già disponibile su tutte le piattaforme digitali per lo streaming e il download.

Il videoclip rappresenta un viaggio visivo e sensoriale che racconta in maniera simbolica ed emotiva l’ingresso di un cambiamento in un sistema. Un cambiamento che sovverte alcune regole e che attraversa il tempo e lo spazio, ma soprattutto il corpo di chi lo vive, cambiandolo.

Tutto comincia da uno spazio silenzioso e solitario. Al crescere della musica le immagini si caricano di significato, di forza ed energia, quella potenza in grado di mettere in moto il mondo, e quindi l’uomo. L’esplosione di un vulcano, un getto d’acqua, dei piedi che si mettono in movimento: “l’energia è sempre stata il motore per iniziare a produrre qualcosa al di fuori di noi, per iniziare un viaggio, per trasmettere un’emozione. Effetti visivi, luci e colori che raccontano gli uomini. Il video del remix di Sliding Doors incarna perfettamente la mia idea di scomposizione e rielaborazione del materiale preesistente, per ricreare qualcosa di nuovo – afferma l’artista – Mi piace pensare che la mia musica possa dialogare con altri linguaggi ed essere al servizio delle immagini e di concetti moderni e universali. I registi hanno dato forma visuale a qualcosa di per sé astratto e intangibile, il loro apporto artistico-creativo è stato straordinario”.

Sliding Doors è un brano in equilibrio tra classico e moderno, tra tradizione e innovazione, la cui ritmica con ispirazioni microhouse fonde suoni organici ed elettronici molto delicati. Con Big Break (Bluebell disc), disco per pianoforte solo, Isabella si racconta artisticamente attraverso il suo personale stile, in cui recupera materiale tematico del passato rivisitato in chiave moderna, in una cornice di impressioni evocative ed ambientalistiche. Il suo impressionismo new age è nel segno del cambiamento e di una “profonda riflessione” sulla musica, la bellezza, sulla loro missione e il loro potere.

 

 

Share