Un sorriso per i bimbi

Un sorriso...

Tanta musica e spettacolo di grandi e piccoli interpreti per una giornata all’insegna della solidarietà. Un Sorriso per la vita, promosso dall’Unicef Campania, si è svolto al Paleden di Edenlandia di Napoli, a favore della popolazione della Striscia di Gaza. nNei panni di presentatore, Pietro Pignatelli, volto amato della Rai (“L’albero azzurro”) e attore teatrale, che ha accompagnato sul palco i numerosi artisti che hanno aderito all’invito.

Si sono esibiti per i bimbi di Gaza, il duo di chitarre Colombo-Di Pinto, che ha eseguito  “Viaggio” di Lino Cannavacciuolo. Subito dopo le drammatiche immagini del video Unicef su Gaza, direttamente dal laboratorio di Tunnel, Ciro Giustiniani ha coinvolto i bambini con il suo umorismo irresistibile. Ancora musica, con il cantautore Max Petrolio che con la chitarra e i suoi testi al vetriolo racconta di inquinamento, chimica, follia, passione, con un linguaggio davvero originale. Tra i pezzi eseguiti, “Sette centimetri” dall’ultimo album “Discussioni in farmacia con animali abili”.

E’ poi stata la volta del Coro “Angelicum Novum” della scuola media statale D’Ovidio Nicolardi, diretto da Biagio Terracciano e Marisa Cirincione, che ha interpreta la canzone della Pigotta presentata all’ultimo Zecchino d’Oro e “Skiakkallakka” di Maurizio Capone.

Rivieccio

Accanto ai grandi, un giovane chitarrista di quindici anni, Manuel Vitale, con due brani classici; quindicitra  ragazze e ragazzi del centro Studi danza di Daniela Longobardo “Happy Dancing”, hanno ballato sulla musica delle canzoni del film “Dirty Dancing”.

Momenti di grande comicità li hanno regalati Gino Rivieccio e Lello Pirone. Rivieccio, sempre presente per l’Unicef e le sue campagne, ha coinvolto i bambini leggendo aforismi di loro coetanei e regalando divertenti imitazioni.

Esilarante la pèrformance del duo Comico Doppia Coppia, Francesco Cicchella e Vincenzo De Honestis.

E ancora risate con l’esibizione di Tony Tammaro che ha presentato le sue canzoni più famose (“Io porto ‘o tre rote”), coinvolgendo anche un bambino del pubblico con la sua “Miché, ma quando miette ‘a capa ‘a fa’ bene”.

Un unico coro ha intonato “Imagine” di John Lennon, cantata dalla vocalist Maresa Galli accompagnata alla chitarra da Davide Di Pinto. L’artista ha condiviso il palco con grandi interpreti del panorama jazz italiano ed internazionale; insignita di prestigiosi premi e riconoscimenti, ha all’attivo oltre vent’anni di concerti.

A chiusura, tre bambini della quarta elementare del primo circolo di Pozzuoli con poesie di loro creazione; i giovani autori sono Michele Carnevale, Domenica Pia Musto e Teresa Delicato.

Share