Teatro Diana, stagione 2021/2022

Teatro Diana, stagione 2021/2022

Salemme, Ranieri, Siani, Gallo, Morea, Lavia, Sofia Ricci, Rocca saranno tra i protagonisti della prossima stagione del Teatro Diana di Napoli. “Dopo mesi di chiusura o parziali aperture, la Direzione del nostro teatro ed il suo staff sono pronti a ripartire,- dichiara Claudia Mirra – proponendo una nuova stagione, come sempre ricca di appuntamenti. Ricominceremo dal punto in cui siamo stati costretti a fermarci, guardando con rinnovata fiducia al futuro. Uno straordinario programma aspetta, in questo nuovo anno teatrale, tutti i nostri affezionati abbonati (circa 9.000) e i nostri graditi spettatori”.

Si inizierà con il rinnovo dei vecchi abbonamenti ed il recupero dei tre spettacoli non andati in scena causa pandemia, e con altri 6 spettacoli per un totale di 9 proposte. Dal 20 ottobre 2021, per ricominciare insieme (fuori abbonamento), in Prima Nazionale, sarà presentato lo spettacolo con Antonio Milo e Adriano Falivene, già interpreti dei famosi personaggi di Maione e Bambinella nella fortunatissima Fiction de “Il commissario Ricciardi”, che insieme ad Elisabetta Mirra porteranno in scena un nuovo inedito testo scritto dallo stesso Maurizio de Giovanni: “Mettici la mano” per la regia di Alessandro D’Alatri.

Il primo spettacolo in abbonamento, dal 24 novembre, vede come protagonista la straordinaria Elena Sofia Ricci in “La dolce ala della giovinezza” di Tennessee Williams per la regia di Pier Luigi Pizzi.

Dall’ 8 dicembre ritorna in una nuova edizione, uno dei più grandi successi delle ultime stagioni teatrali scritto da Maurizio de Giovanni :“Il Silenzio Grande” con Massimiliano Gallo, Stefania Rocca e Antonella Morea, guidati da una personalissima regia di Alessandro Gassmann.

Nel periodo delle feste natalizie, dal 21 dicembre, in allegra compagnia di Alessandro Siani e il suo nuovo divertentissimo one-man-show “Libertà live tour”.

Vincenzo Salemme

Dal 26 gennaio 2022, il recupero del primo spettacolo non andato in scena causa pandemia, “I Soliti Ignoti” con Giuseppe Zeno e Fabio Troiano, regia di Vinicio Marchioni. La commedia è la prima versione teatrale del mitico film di Mario Monicelli, uscito nel 1958 e diventato col tempo un classico della cinematografia italiana e non solo.

Il 9 febbraio, Gabriele Lavia firmerà anche la regia di “Il berretto a sonagli “ di Luigi Pirandello.

Il 22 febbraio torna nella sua “casa” teatrale un beniamino del pubblico, Vincenzo Salemme che proporrà la sua nuovissima e divententissima commedia “Napoletano? E famme ‘na pizza!” tratto dal suo successo editoriale .

Dal 23 marzo ci sarà il recupero del secondo spettacolo della stagione precedente, l’intramontabile testo di Neil Simon “Andy e Norman” con Gigi e Ross.

Il 6 aprile sarà in scena l’attesissimo spettacolo nella prima assoluta trasposizione teatrale del pluripremiato film “Mine Vaganti” di Ferzan Ozpetek.

Chiuderà la stagione, dal 4 maggio, l’ultimo spettacolo da recuperare, con l’istrionico Massimo Ranieri e il suo concerto spettacolo “Oggi è un altro giorno… sogno e son desto”.

Fino al 14 ottobre, continua la Stagione di Musica Classica in collaborazione con L’Associazione musicale “Maggio della musica”.

 

INFO

 

Gli abbonati della stagione 2019/2020 possono rinnovare il proprio posto solo presso il botteghino del Teatro fino la 29 ottobre, aperto dal lunedì al sabato 10.30 / 13.30 e 16.30 / 19.30; domenica 11.00/13,30 e 16.30/19.30

Share