Un’esplosione dissacrante di parole, musica, idee

Un’esplosione dissacrante di parole, musica, idee

Roberto Manfredi in scena

Roberto Manfredi in scena

Skanzonata: Roberto Manfredi e la Skanzonata Band saranno in scena con la storia della canzone umoristica, comica e satirica italiana al Teatro di Vetro di Milano.

Uno spettacolo musicale tra incroci e digressioni, passato e presente, seguendo un’articolata linea rossa lungo la quale sistemare un’esplosione dissacrante di parole, musica, idee e suggestioni. Accade in “Skanzonata”, uno show di teatro-canzone in programma il 5 marzo (ore 21) negli spazi del Teatro di Vetro della Fabbrica di Lampadine a Milano. L’appuntamento è la naturale conseguenza dell’omonimo libro di Roberto Manfredi, scrittore, autore televisivo ed ex discografico, che porta in scena il testo poco prima della pubblicazione: “Skanzonata”, infatti, arriverà nelle librerie a fine marzo, pubblicato da Skira.

La canzone umoristica nel nostro Paese ha segnato un capitolo fondamentale, tuttavia non ne era mai stata raccolta la storia. Roberto Manfredi è il primo a occuparsene, e dal libro è nata anche una trasmissione radiofonica su Radio Popolare.

Quella del 5 marzo sarà l’anteprima di uno spettacolo che verrà inserito nella prossima stagione del Teatro di Vetro, abbinato a una mostra di vinili, fotografie e memorabilie curata dallo stesso Manfredi, in passato produttore e coproduttore di numerosi artisti, tra i quali Paolo Conte, Roberto Benigni, Gianfranco Manfredi, David Riondino, Massimo Boldi, Freak Antoni, Figli di Bubba e molti altri. A tessere sul palco un excursus tra le più note canzoni della musica comica e satirica italiana, tra cui “Ma cos’è questa crisi?” di Rodolfo De Angelis, “Fortunello” di Petrolini (la prima canzone rap della storia) e l’“Inno del Corpo Sciolto” di Roberto Benigni, saranno sei noti musicisti della scena milanese, riuniti nella Skanzonata Band: oltre a Roberto Manfredi, narratore e voce solista, ci saranno Elio Aldrighetti, attore e cantautore, Antonio Galbiati, pianista e arrangiatore, Marco Colombo, chitarrista per quindici anni al fianco di Gianna Nannini, Davide Da Ros al basso elettrico e al contrabbasso, e Giorgio Palombino alla batteria e alle percussioni.

È inoltre previsto l’intervento di numerosi ospiti, tra cui lo scrittore e cantautore Gianfranco Manfredi, il comico Sergio Vastano e Gerry Bruno, fondatore dei Brutos. In collegamento Internet col teatro, interverrà anche Renzo Arbore e non mancheranno altre sorprese.

Share