Voci e tammorre in musica alla Giostra

Voci e tammorre in musica alla Giostra

Spazio alla musica al Teatro La giostra di Napoli. Tre appuntamenti dal 5 all’8 dicembre dedicati alla tradizione musicale. Si comincia mercoledì 5 dicembre con Una notte con le stelle e con te di e con Maurizio Murano, che evoca gli autori e i musicisti da lui più amati nei primi venti anni di carriera. Filo conduttore è il grande amore per il Teatro e per la Musica. Shakespeare, Di Giacomo, Valentine, Gaber, Leoncavallo, De Simone, De Gregori, Viviani, Waits, Patroni Griffi, sono solo alcuni degli autori scelti. Accompagneranno Murano, Michele Bonè (arrangiamenti e chitarra) e Andrea Bonetti (fisarmonica).

Maurizio Murano

Venerdì 7 dicembre sarà la volta di Fiorenza Calogero in FiorenzaCantaViviani: la prostituzione, la malavita, gli emarginati, la disoccupazione, il mondo così bene rappresentato dal grande drammaturgo e così veracemente espresso anche musicalmente. Il linguaggio è quello della tarantella nelle sue molteplici forme e della tammurriata. Ad accompagnare l’artista (voce e tamburi a cornice) in scena saranno Marcello Vitale (chitarra battente e direzione musicale) e Carmine Terracciano (chitarra napoletana).

Patrizia Spinosi

A chiudere il ciclo di appuntamenti, sabato 8 dicembre, sarà Patrizia Spinosi in La faccia Immacolata, un viaggio affascinante nel cuore del sud dei viaggiatori, della gente di mare e delle leggende, attraverso storie di eroi sconosciuti e favole lasciate a riva. Un concerto/racconto con due anime, quella delicata e magica di Patrizia Spinosi e quella ritmica e nervosa di Gennaro Monti, con la partecipazione di Sonia De Rosa. Direzione musicale e chitarre di Michele Bonè, chitarre ed effetti speciali di Davide De Rosa.

Share