Winnie e la follia

Nicoletta Braschi in scena (foto di Gianni Fiorito)

Nicoletta Braschi in scena
(foto di Gianni Fiorito)

Nicoletta Braschi apre la stagione del Teatro Stabile di Torino insieme con Roberto De Francesco, con Giorni felici di Samuel Beckett, per la regia di Andrea Renzi. In prima nazionale, lo spettacolo va in scena martedì 22 ottobre 2013 (fino al 3 novembre) al Teatro Gobetti, Winnie, la protagonista, sepolta fino alla vita in un cumulo di sabbia, accanto al marito Willie, chiacchiera senza sosta, in un’alternanza insensata di momenti, che caratterizzano la vita, ai margini della follia.

Affrontando uno dei capolavori del Novecento, il regista Andrea Renzi dice: «È con emozione e timore che ci si accosta a Giorni felici, uno dei  maggiori testi contemporanei che appartiene di diritto al canone del teatro del secolo breve. In questa pièce visione e scrittura sono tutt’uno e nella corrispondenza tra Beckett e Alan Schneider, il suo regista di riferimento statunitense, scopriamo come l’uomo di libro, il romanziere, poeta, saggista è, fino in fondo, uomo di scena attento ai dettagli dei materiali scenografici, alle luci, e intensamente coinvolto nella misteriosa arte dell’attore in un teatro che si offre come precisissima partitura per gli interpreti e sfugge alle riscritture delle regie “creative”».

 

Share