110 anni: auguri Teatro Trianon

Maresa Galli

Quale compleanno migliore da festeggiare con un’ampia programmazione di grandi spettacoli? Il Trianon Viviani compie 110 anni e non li dimostra. Inaugurato l’8 novembre 1911 da Vincenzo Scarpetta, con la commedia “Miseria e Nobiltà”, prosegue il suo luminoso cammino avvalendosi oggi della direzione artistica di Marisa Laurito. Un intenso week end di concerti è quello della prossima settimana.

Venerdì 12 novembre 2021, alle 21, il cantautore e Percussionista Ciccio Merolla presenterà “Ciccio e i suoi fratelli – new edition”. Il concerto, prodotto da Jesce Sole, per la regia di Raffaele Di Florio, è una summa “teatrale” dell’esperienza artistica di Merolla, sperimentatore e musicista sempre alla ricerca di nuove sonorità. Tra tradizione e innovazione, con una ritmica trascinante e coinvolgente. Nello spettacolo al Trianon il musicista e performer si racconta attraverso virtuosismi, assoli, canzoni con suoi testi e omaggi a Carosone, Daniele e Gragnaniello. Le scenografie sono rappresentate da “potenziali” strumenti musicali: magie di un artista unico che incanta. Ciccio Merolla alle percussioni e voce, è in formazione trio per un etnojazz di classe con Pietro Condorelli alla chitarra e Davide Afzal al basso; interventi della flautista Valentina Crimaldi, del cabarettista Antonio D’Ausilio, del musicista Ibrahim Drabo, dello scrittore e rapper Lucariello e della cantante Viviana Novembre.

Sabato 13 novembre, alle 21, di scena nel teatro della Canzone napoletana Eugenio Bennato con “W chi non conta niente”. Il concerto, prodotto da Sponda Sud, è un grande affresco corale sull’arte controcorrente, sulla voce inascoltata degli ultimi, “un racconto musicale dedicato a chi non conta niente, a chi non sale sul carrozzone dei vincitori, del business dell’universo nord-occidentale, a chi sta dall’altra parte”. Con Eugenio Bennato in concerto Stefano Simonetta, Ezio Lambiase, Sonia Totaro, Francesca Del Duca e le voci del sud: Daniela Dentato, Laura Cuomo, Angelo Plaitano e Francesco Luongo.

Eugenio Bennato

Domenica 14 novembre, alle 19, chiude i tre eventi lo spettacolo di Rosa Chiodo, “Cenerentola è nata a Napule”. La giovane artista, tra le voci più interessanti degli ultimi anni, cura questa fiaba musicale con il compositore Pippo Seno e il regista Paolo Caiazzo, produzione di Promo music Italia. La storia nasce dalla fantasia di un poeta di periferia e si ispira ad un racconto popolare o alla vita di una ragazza napoletana – Cenerentola è forse la stessa Napoli, che l’artista racconta in musica. La accompagnano Lorenzo Maffia (tastiere), Franco Ponzo (chitarra), Emidio Ausiello (percussioni), Davide Frezza (batteria), Roberto De Rosa (basso), Sasà Piedepalumbo (fisarmonica).

INFO

I biglietti dei concerti sono acquistabili presso il botteghino del teatro, le prevendite autorizzate e online sul circuito AzzurroService.net.Il Trianon Viviani ha lanciato un particolare miniabbonamento per il pubblico, uno speciale biglietto per i giovani e un’iniziativa permanente per gli abitanti di Forcella.

Green pass e mascherina obbligatori. Informazioni: sito istituzionale teatrotrianon.org – tel. 081 2258285

 

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web