Lo Schiaccianoci

Redazione

Un momento dello spettacolo

Grande successo al teatro San Carlo di Napoli per Lo Schiaccianoci, il tradizionale balletto  natalizio interpretato dalla compagnia del Massimo napoletano diretta da Alessandra Panzavolta per la  coreografia di Luciano Cannito. Ottavia Cocozza  ha interpretato la piccola Clara, protagonista della storia, riempiendo il palcoscenico con la sua leggiadra maestrìa per tutto il primo tempo. Napoletana, diplomatasi all’Accademia di Mara Fusco, ha già ricoperto ruoli da solista in  Giselle, Romeo e Giulietta, Filumena Marturano, solo per citarne alcuni. Il personaggio della Fata Confetto è stato interpretato da un’altra napoletana, l’étoile Ambra Vallo, star del balletto di Birmingham, mentre Giuseppe Picone ha danzato nel ruolo del Principe Schiaccianoci. La coppia di star già collaudata ai tempi dell’English National Ballet, ha offerto al pubblico una performance che ha sfiorato la perfezione.

Tutta la storia ha inizio, alla vigilia di Natale, dal gesto generoso di Clara verso un povero mendicante che, in realtà, è Drosselmeyer, “una fatina buona al maschile”, ha spiegato Cannito. Un po’ mago e un po’ precettore ripagherà la piccola figlia del borgomastro con una notte in cui tutti i  sogni si avvereranno. Sulle note famosissime di Chaikovskij, la favola, come in un film a colori, si sviluppa attorno a personaggi fantastici dai costumi variegati e lucenti creati per l’occasione da Giusi Giustino. Il balletto, ispirata al racconto “Lo Schiaccianoci e il re dei topi” di Hoffman e alla versione più agile di Alexandre Dumas,  ancora oggi, dopo centoventi anni, riesce ad incantare il pubblico.

Anna Maria Liberatore

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Nuovo progetto

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web