Augusteo, stagione 2015/2016

Angela Matassa

Sal Da Vinci
Sal Da Vinci

Ha puntato sulla “spensieratezza” il commendatore Francesco Caccavale quando ha stilato il cartellone della stagione 2015/2016 del Teatro Augusteo di Napoli, che dirige con la signora Alba.

Nomi celebri, attrattori di pubblico che presentano classico e moderno in un’alternanza che accontenta un po’ tutti. L’inaugurazione il 23 ottobre 2015 è affidata a Luca de Filippo, che torna dopo venticinque anni con “Non ti pago”, commedia di Eduardo, molto rappresentata anche dalle compagnie amatoriali, ma sempre amata perché tocca temi tuttora vivi nel dna napoletano.

Classico, ma non comico, lo spettacolo che segue “Il fu Mattia Pascal” nell’adattamento che ne fa Tato Russo (dal 10 novembre). Un mito cinematografico “Vacanze romane” diventa spettacolo teatrale con Serena Autieri e Paolo Conticini (20 novembre). Per godere della riduzione di Garinei e Govannini bisogna dimenticare le straordinarie interpretazioni di Audrey Hepburn e Gregory Peck.

Tato Russo
Tato Russo

Dal cinema al teatro passa anche Alessandro Siani che riduce per la scena “Il principe abusivo”, sua prima regia cinematografica (11 dicembre). In coppia con lui, un altro mattatore: Christian De Sica. Mentre Patrick Rossi Castaldi, (12 febbraio 2016) si ispira alla commedia interpretata da Walter Matthau nel 1971, dal racconto di Jack Richtie, “Lei è ricca, la sposo e l’ammazzo“, spettacolo con Gianfranco Jannuzzo e Debora Caprioglio.

E’ invece di animazione la pellicola trasformata per la scena nel musical “Rapunzel” con Lorella Cuccarini (26 febbraio). L’11 marzo, debutta una coppia di figli d’arte: Carlotta Proietti, figlia di Gigi, e Marco Morandi, figlia di Gianni, nella commedia “Non c’è due senza… te”, musiche e regia di Toni Fornari. Il 1 aprile arriva Enrico Brignano con “Evolushow2“, sequel del successo precedente. L’8 febbraio, il “mentalista” Francesco Tesei propone The Game”.

La splendida voce di Ami Stewart, accompagnata dall’orchestra dal vivo, e da coreografie darà vita a un classico musical americano “La via del successo” (2 aprile).

Il 15 aprile torna a grande richiesta Sal Da Vinci con “Stelle a metà“, coreografie di Luca Tommasini, regia di Alessandro Siani. E, intanto, l’artista annuncia il nuovo disco: “Preghiera a ‘na mamma”, inediti e classici modernizzati per l’Italia e l’estero, con l’omaggio al padre Mario recentemente scomparso.

Chiude la stagione il 29 aprile Paolo Caiazzo/Tonino Cardamone con il suo ultimo lavoro, “Per fortuna che sono terrone”.

Fiorello
Fiorello

A Natale la sorpresa: il 7, 8 e 9 dicembre 2015 sarà animato da Fiorello in “L’ora del Rosario”. L’artista torna sul palco dell’Augusteo in una dimensione teatrale, con un nuovo spettacolo che, da lui stesso definito, “analogico, fatto di puro intrattenimento: tra aneddoti, racconti e gag”, con improvvisazioni. Non mancheranno musica, inediti e duetti con artisti del calibro di Mina e Tony Renis il quale, in “collegamento” da Las Vegas, regala allo showman una versione molto particolare della celebre “Quando Quando Quando”. Ad accompagnarlo, sul palco, la band diretta da Enrico Cremonesi ed il trio vocale “I Gemelli di Guidonia”. La regia è di Giampiero Solari.

Anche quest’anno l’Augusteo non dimentica la musica e i concerti. Sono in cartellone: Il 7 ottobre l’unica data italiana di Steven Morrissey. L’8 ottobre Mario Biondi, il 20 è la volta di Nek, il 21 ci sarà Raf, il 10 novembre Malika Ayane e il 30 Ludovico Einaudi.

E ancora, dal 16 al 18 ottobre la ventesima edizione di Artecinema, festival internazionale di film sull’arte contemporanea, curato da Laura Trisorio. E un ”omaggio” agli abbonati: la messinscena di “La cena dei cretini”, spettacolo vincitore dell’annuale rassegna di teatro amatoriale.

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web