Ricordi come quadri

Redazione

Mercoledì 4 marzo debutta al teatro Diana di Napoli, prodotto dalla Diana Or.i.s, Senza Impegno, il nuovo spettacolo di Maurizio Casagrande che lo dirige e lo interpreta con Ernesto Lama Fiorenza Calogero e la partecipazione straordinaria di Antonio Casagrande

Quando ero piccolo – dice Maurizio – andavo spesso a teatro principalmente per veder mio padre, ma anche per vedere altre cose. Mia madre, per fortuna mi ci portava spesso. Quando mi sedevo in sala era, per me come salire su di un’astronave che partiva appena le luci si spegnevano. Si apriva il sipario c’era un intero nuovo pianeta da esplorare. Alcuni erano luminosi e pieni di colori, altri bui fatti di ombre e di mistero. Tanti gli odori, gli elementi, le meraviglie. Senza che me ne accorgessi, in ognuno di questi viaggi, nella mia memoria rimanevano delle fotografie. I momenti che mi avevano colpito.

Negli anni il mio modo di vivere gli spettacoli che vado a vedere non è molto cambiato, e nella mia mente si sono accumulate centinaia di queste immagini. Un giorno, scoperta l’esistenza di queste foto ho deciso di fare uno spettacolo che le mettesse in scena. Ma quando ho cominciato a raccoglierle ho scoperto che si erano trasformate. Non erano delle vere e proprio fotografie, ma più dei quadri che mi raccontavano le sensazioni che mi avevano provocato le scene.

Erano i ricordi delle sensazioni dei momenti che mi erano piaciuti di più. E in questo spettacolo non faccio altro che raccontarvi tutto ciò che mi è piaciuto e mi ha divertito negli ultimi 40 anni… senza pretese, senza precisione e naturalmente… “senza impegno”.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Nuovo progetto

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web