Da fioraia a gran signora

Redazione

Una scena
Una scena

Al Teatro San Ferdinando di Napoli va in scena, dal 2 al 20 marzo, Pigmalione di G.B. Shaw, nella traduzione di Manlio Santanelli, diretto da Benedetto Sicca. La nuova produzione dello Stabile/Teatro Nazionale vede come interpreti Gaia Aprea (Luisa la fioraia), Giacinto Palmarini (Gaetano Diodato), Paolo Serra (Ermete Puoti), Fabio Cocifoglia (Vincenzo Maffei), Antonella Stefanucci (Giacinta Puoti e signora Verdiani), Autilia Ranieri (Elide Giliberti), Federica Sandrini (Clara e moglie del Console), Gianluca Musiu (Federico Giliberti e Console), Francesca De Nicolais (Filomena e Nepommuck). Al violino Riccardo Zamuner. Le musiche sono di Chiara Mallozzi; le scene di Maria Paola Di Francesco; i costumi di Frederick Denis e Laurence Hermant; le luci di Maria Doménech.

«Questa edizione di Pigmalione – scrive Benedetto Sicca nelle sue note – arricchita delle invenzioni linguistiche di Manlio Santanelli è una nuova opportunità per raccontare le avventure del dott. Higgins, che nella nostra versione si chiama Puoti, eterno figlio che pretende di farsi Padre senza assumersene le responsabilità; e di Luisa che attraverso questa commedia passa dall’essere oggetto inconsapevole ed infante all’individuazione di sé come soggetto adulto. Più che una vera relazione, quella tra Luisa e Puoti, è l’accostamento tra due itinerari esistenziali paralleli e speculari: Luisa, attraverso l’esperienza di annullamento che richiede il farsi blocco di marmo da scolpire, si ritrova con in mano gli strumenti per cominciare a costruire la propria identità; e Puoti, con la complicità/amicizia/competizione del Colonnello Maffei (Pickering), cerca di plasmare la sua statua, Luisa, ad immagine e somiglianza di un modello che è tutt’uno con una certa idea di donna e di rapporto tra maschile e femminile. Shaw articola un discorso che sembra precorrere di quasi un secolo il tema della società dell’immagine e i condizionamenti che questa impone al corpo delle donne».

Orario rappresentazioni

2, 4, 8, 11, 15 e 18 marzo ore 21:00

3, 9, 10, 16 e 17 marzo ore 17:00

5, 12 e 19 marzo ore 19:00

6, 13 e 20 marzo ore 18:00

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web