Dedica a Ettore Scola

Redazione

Ettore Scola
Ettore Scola

Una mostra monografica a “Sistema Irpinia”

E’ stata appena presentata nella suggestiva cornice dell’Abbazia del Goleto a Sant’Angelo dei Lombardi, in provincia di Avellino, la serata in onore di Ettore Scola, prima mostra monografica dedicata ad uno dei più acuti e amari osservatori del cinema italiano. Per l’occasione Toni Servillo ha letto alcuni brani della sceneggiatura del film di Scola: “Trevico-Torino-Viaggio nella Fiat-Nam”. Il famoso regista, nativo di Trevico, non ha potuto partecipare all’evento per motivi di salute. La giovane figlia Silvia, nota sceneggiatrice, che ha all’attivo già molti film, ha parlato del forte legame del padre con questo film autofinanziato con il fratello Pietro che tratta un argomento per certi versi tragicamente attuale, quello dell’immigrazione. E’ la storia di un giovane irpino che emigra da Trevico (in Irpinia) a Torino per lavorare alla Fiat. Il film mette magistralmente in evidenza tutte le difficoltà, i patimenti e le ingiustizie sociali dell’epoca.

La mostra curata da Marco Dionisi e Nevio de Pascalis racconta la vita privata e professionale di Scola con testi, filmati, cimeli, fotografie, disegni e carteggi.

La serata ha aperto il ciclo di appuntamenti del “Progetto Irpinia: un sistema fra cultura e memoria”, rassegna curata in primis da Maria Savarese, che si protrarrà fino al 31 gennaio 2015 e si svolgerà fra il Castello di San Barbato, Monocalzati, la zona archeologica di Eclano, il Carcere borbonico, Avellino e Nusco. Prossimi appuntamenti di “Sistema Irpinia” saranno il 13 ottobre con Moni Ovadia ed il 22 novembre con Fabrizio Gifuni.

Anna Maria Liberatore

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web