Don Rodrigo partenopeo

Redazione

Carlo Buccirosso (Foto di GIlda Valenza).
Carlo Buccirosso
(Foto di Gilda Valenza).

Diventa una satira partenopea il romanzo I promessi sposi di Alessandro Manzoni al quale s’ispira il nuovo spettacolo di Carlo Buccirosso Il divorzio dei compromessi sposi. La commedia sarà in scena dal 13 al 24 al Teatro Diana di Napoli, interpretata da Rosalia Porcaro, Gino Monteleone e Nunzia Schiano. Con i protagonisti, Antonio Pennarella, Peppe Miale, Claudiafederica Petrella, Giordano Bassetti, Giuseppe Ansaldi ensemble Alessandra Calamassi, Elvira Zingone, Alessia Cutigni, Alessia Di Maio, Sergio Cunto, Mauro De Palma, Matteo Tugnoli, Giancarlo Grosso, diretti dallo stesso Buccirosso.

Qui il protagonista è Don Rodrigo, usuraio dell’entroterra campano, emigrato sulle rive del lago di Como, con i propri scagnozzi, per tentare di rivitalizzare la propria attività finanziaria minata ormai dalla crisi crescente e dalla concorrenza di similari organizzazioni locali, si invaghisce di Lucia Mondella, futura sposa di Renzo Tramaglino, giovani di modeste famiglie contadine irrimediabilmente compromesse dai legami di usura intrapresi col suddetto Rodrigo, a tal proposito fermamente deciso a sperimentare, loro malgrado, il primo caso di “separazione prematrimoniale, non consensuale, a tasso di interesse fisso”.

Musiche di Diego Perris, luci di Francesco Adinolfi, coreografie do Rita Pivano, scene di Gilda Cerullo, costumi di Maria Pennacchio.

 

NOTE

La storia, pur mantenendo per sommi capi lo sviluppo del noto romanzo manzoniano, trova nei caratteri dei singoli personaggi, da Perpetua ad Agnese, da Don Rodrigo a don Abbondio, dai Bravi all’Innominato, l’originale chiave di lettura satiro-farsesca, e nel linguaggio musicale degli stessi, attraverso canoni famose riadattate e riambientate in atmosfere e melodie seicentesche, la classica struttura della tradizionale operetta musicale. L’uso poi di svariati dialetti, dal toscano al bergamasco, dal calabrese al napoletano, dall’emiliano al siculo, e la vorticosa girandola di numerosi personaggi minori, interpretati dai componenti del corpo di ballo, attraverso canzoni e coreografie, completano la struttura dello spettacolo.

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web