Famiglie d’arte

Redazione

Mercoledì 13 aprile, alle ore 15, presso la Sala del Palazzo degli Uffici in Via Giulio Cesare Cortese 29 a Napoli, si terrà l’incontro Tra gli Scarpetta e i De Filippo: Il racconto autobiografico di Mario Scarpetta.

L’evento nasce da un’intervista fatta a Mario Scarpetta tra le mura domestiche, dove tra i cimeli di famiglia l’artista napoletano racconta vari aneddoti.

Una preziosa testimonianza che rivela il rapporto tra Eduardo Scarpetta – capostipite di una delle più prestigiose famiglie di attori e drammaturghi napoletani – e i figli Vincenzo e i tre De Filippo.

Un intreccio di storie e vicende che vedono protagonista una delle famiglie più rappresentative delle scene italiane dalla metà dell’Ottocento fin quasi ai giorni nostri.

Nel corso dell’incontro verranno messe in luce le caratteristiche più interessanti della drammaturgia di Eduardo Scarpetta, e di come il capofamiglia di questa grande progenie di artisti abbia attuato una importante riforma teatrale, rivoluzionando i vecchi canoni della tradizione farsesca.

Una trasformazione che ha portato al passaggio sulla scena da un repertorio popolare ad un repertorio borghese. Un’operazione di grande maestria effettuata da Eduardo Scarpetta, basti pensare allinnovazione del personaggio-maschera di Felice Sciosciammocca, creato da Antonio Petito, nonché la riduzione di molte commedie dal francese.

Il repertorio scarpettiano, che oggi ha centocinquanta anni, è ancora molto rappresentato, basti pensare alle commedie: ‘O scarfalietto, Tre pecore viziose, Mettiteve a ffa l’ammore cum me, farse che risultano tra le più accreditate nei cartelloni teatrali.  Opere che testimoniano la grandezza è l’intramontabilità dell’artista che decise di abbandonare prematuramente le scene.

La video-testimonianza di Mario Scarpetta spiega come si intrecciano le due famiglie degli Scarpetta e de i De Filippo, ma anche i conflitti, la complicità, gli asti che portarono poi Peppino a scrivere il testo “Una famiglia difficile”.

L’incontro è una piccola anticipazione del convegno che si terrà ad ottobre e che sarà incentrato sulla “Difficile famiglia di artisti Eduardo, Vincenzo, i tre fratelli De Filippo, fino a Mario scomparso prematuramente nel 2004.

L’evento, che si svolge sotto l’egida dell’Università Federico II di Napoli, Facoltà Lettere e Filosofia, si inserisce nell’ambito del Master di II livello in Letteratura, scrittura e critica teatrale, coordidato da Pasquale Sabbatino -Direttore del dipartimento di Filologia moderna- e vedrà gli interventi di Giuseppina Scognamiglio (Docente di letteratura teatrale italiana), Gerardo D’Andrea (Direttore del Festival Teatrale di Positano) e Maria Basile (attrice e moglie di Mario Scarpetta).

g.m.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Nuovo progetto

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web