Genitori a sorpresa

Anita B.Monti

Una scena
Una scena

Sono ormai una coppia nota al cinema e in teatro, i successi dei loro lavori, li portano a riproporli in diversi teatri, piccoli o grandi, per coinvolgere il pubblico in tematiche contemporanee. Veronica Mazza e Eduardo Tartaglia dal 27 al 30 novembre saranno in scena, per il quinto anno consecutivo, al Teatro Delle Palme di Napoli, con Questo bimbo a chi lo do? Accanto a loro due, recitano Giuseppe Miale Di Mauro, Hélène Nardini, Gianni Parisi, con la partecipazione di Ciro Villano. Il successo dell’altra celebre commedia, diventata film, “La valigia sul letto”; dieci anni di “Ci sta un francese, un inglese e un napoletano” confermano che la formula scelta da Tartaglia autore e regista, funziona ancora. “Mi ispiro alla tradizione – spiega – ma affondando nell’attualità. I meccanismi sono classici, però gli argomenti sono moderni”.

Veronica, da anni lavora con suo marito Eduardo Tartaglia. Come funziona la coppia nella professione?

Ci consideriamo due rami dello stesso albero. Siamo uniti da stima reciproca e abbiamo dato vita a un’attività importante. Ha valorizzato il mio talento ed io, a sentir lui, esalto la sua scrittura. Dal nostro rapporto sono nati personaggi femminili interessanti, che hanno arricchito le storie”.

Si parla di utero in affitto e maternità surrogata, acquistata a caro prezzo da una coppia di vip, al fine di salvare la carriera di lei all’interno dello show business destando nuovi interessi e pettegolezzi. Per non pagare i “prezzi estetici” di una gravidanza sarà Margherita (Veronica Mazza), moglie di Tommaso (Eduardo Tartaglia), a portare in grembo un figlio che la commedia non svelerà mai di chi essere realmente. Tommaso e Margherita hanno bisogno di denaro, magari per poi crescersi un figlio davvero tutto loro, ed accettano dopo qualche indecisione. Ma questa scelta scatenerà imprevedibili reazioni emotive e tumulti psicologici e sentimentali in tutte e due le coppie, scosse a un certo punto da paure e incertezze.

La vicenda narrata pare fare il verso alla goffaggine di tanti personaggi delle cronache recenti, inadeguati sia dal punto di vista morale che materiale. – spiegano i protagonisti – Si ride della difficoltà e del disagio dinanzi a un problema che occorre risolvere e dell’affanno che provoca questa inadeguatezza. Ma la coppia protagonista, vittima solo in apparenza di un’epoca becera, conserva quella base di valori che la condurrà a fare la scelta giusta al momento giusto”.

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web