Il canto di Penelope

Redazione

Va in scena a Milano, da mercoledì 16 a domenica 20 marzo 2022 al PACTA SALONE, nell’ambito della rassegna DonneTeatroDiritti, Il canto di Penelope”, la nuova produzione teatrale di MULTIVERSOteatro, ispirata a “The Penelopiad” di Margaret Atwood. Il monologo prosegue il percorso artistico della compagnia trentina MULTIVERSOteatro fondata nel 2009 da Michela Embrìaco, che affronta temi legati al ruolo delle donne e agli stereotipi che le riguardano nella società contemporanea e nella storia.

«La storia, così come viene raccontata nell’Odissea, non è del tutto logica: ci sono troppe incongruenze. Sono sempre stata tormentata dal pensiero di quelle ancelle impiccate e, nel Canto di Penelope, anche Penelope lo è», scrive Margaret Atwood, che ne “Il canto di Penelope” dà finalmente voce al personaggio femminile, simbolo della fedeltà coniugale, immaginando i suoi stati d’animo e i retropensieri. Le affida il ruolo di protagonista assoluta nella narrazione delle vicende dell’Odissea, catalizzando l’attenzione su di sé e sul suo essere un paradigma universale della condizione femminile.

Margaret Atwood trasferisce il racconto del poema omerico all’interno dell’Ade ai giorni nostri, distribuendo le voci narranti tra Penelope e le dodici ancelle impiccate dal figlio Telemaco su ordine del padre Odisseo. La sua riflessione si concentra su due domande: che cosa ha portato all’impiccagione delle ancelle e che cosa c’era davvero nella mente di Penelope?

Nel video, curato da Pierluigi Cattani Faggion, la danzatrice Elena Finessi interpreta Melanto e il Coro delle ancelle; il disegno luci è curato da Mariano Detassis, la scenografia e i costumi sono progettati da Giusi Campisi, le musiche originali sono composte da Carlo Casillo.

 

(Foto di Pierluigi Cattani Faggion)

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web