In carcere con Italo Calvino

Redazione

Sarà presentato presso la libreria Scarlatti di Napoli il 26 maggio 2021, alle ore 17,30, l’ultimo lavoro editoriale dello psichiatra Adolfo Ferraro “Seizeronove. Galeoni e galeotti”. Quando la letteratura diventa cura, edito da Homo Scrivens. Dialogheranno con l’autore Amalia Fanelli e Anna Copertino. Modera Margherita Siniscalchi.

IL LIBRO

Seizeronove nasce da un laboratorio di lettura e scrittura creativa, “Lupus in Fabula”, tenuto nel Carcere di Napoli Secondigliano da un gruppo di volontarie e da uno psi- chiatra, con venti detenuti responsabili di reati sessuali.

Dopo la lettura collettiva de Il Visconte dimezzato di Italo Calvino, si è lavorato sul testo e sui suoi personaggi, utilizzando i meccanismi della creatività, della riflessione, dello psicodramma e della scrittura.

Da qui l’elaborazione di una storia, prima individuale poi comune, che inevitabilmente rappresenta anche le proprie condizioni, con lo scopo di acquisire una consapevolezza che non nega e non giustifica, non è complice e non è accusatore, ma aiuta a comprendere.

Arricchiscono il libro interventi critici e studi metodologici di Giuliano Balbi, Maria Pia Daniele, Amalia Fanelli, Adolfo Ferraro, Davide Iodice, Luigi Romano.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Nuovo progetto

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web