IN SCENA ABUSI E OBLIO

Redazione

Vite Violate di Fabio Croce diretto da Paolo Orlandelli porta sul palco del Teatro Il Primo di Napoli testimonianze crude e terribili sulla inquietante vicenda dei “preti predatori e soprattutto sul silenzio colpevole che la Chiesa ha lasciato cadere negli anni su queste vicende, silenzio che ferisce la coscienza di chi ha subito questi abusi e ne perpetua il dolore nel tempo”.

Sotto forma di oratorio, gli attori (Julio Solinas, Lorenzo Profita, Elisa Crucci) raccontano di bambini e bambine violati e violentati fisicamente e psicologicamente nei seminari, nelle scuole, nelle parrocchie.

Un pezzo crudo di cronaca che si perpetua quotidianamente in ogni parte del mondo, nel silenzio e nell’oblio. Sono bravi gli attori, sostenuti anche da un commento musicale, a far arrivare al cuore e alla testa dello spettatore il dolore irrecuperabile, il disagio profondissimo di centinaia di innocenti.

Lo spettacolo si basa su documenti reali dal caso di Marcial Maciel Degollado, fondatore de I Legionari di Cristo, ai casi italiani, fino allo sconvolgente Rapporto Ferns, che ha dato lo spunto al documentario Sex Crimes and the Vatican.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Nuovo progetto

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web