In scena per solidarietà

Redazione

Liliana Vitale è protagonista dal 3 al 6 marzo al Teatro Nuovo di Napoli, “Uno doje tre… fante cavallo e re”, scritta dal nipote Oscar Fumo con la regia di Peppe Celentano. “Nel contesto storico che ha travagliato Napoli – affermava Fumo autore teatrale, saggista, poeta e scrittore, a proposito del suo testo – fra la fine del ‘700 e l’inizio dell’800 ho voluto inserire la vicenda di una famiglia che nel suo microcosmo, ripete gli stessi sconvolgimenti e le stesse lacerazioni che, prima la rivoluzione francese, poi il periodo napoleonico, provocarono nell’intera Europa. Il Fante sta a simboleggiare la Repubblica Napoletana, il Cavallo, Gioacchino Murat, il Re, le varie monarchie succedutesi in quel periodo”.

Con la Vitale, saranno in scena Federico Fumo, Lorena Bartoli, Gennaro Marco Duello, e quattro interpreti di prestigio come Mario Santella, Niko Mucci, Diego Sommaripa e Yuri Napoli. La regia è di Peppe Celentano, i costumi di Gabriella Cerino, le scene di Luigi Ferrigno, le luci di Armando Alovisi

Liliana Vitale è nota per la lunga attività teatrale, televisiva e cinematografica nonché apprezzata per il suo impegno alla riscoperta della figura del cantastorie. Ebbe la fortuna di avere come maestri personaggi del calibro di Alessandro Fersen e Fabio Gravina fino a giungere all’esaltante incontro artistico con l’indimenticabile Pupella Maggio. “Con questo spettacolo – ha dichiarato l’attrice – intendo fare rivivere mio nipote Oscar attraverso le sue parole ed assicurare il mio contributo all’Airc (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) che sarà beneficiaria dell’intero ricavato delle serate”.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Nuovo progetto

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web