La Gloria: un Hitler quasi sconosciuto

Redazione

La Gloria di Fabrizio Sinisi arriva già insignito di diversi premi. Lo spettacolo sarà in scena al Teatro Piccolo Bellini di Napoli, dal 5 al 10 dicembre 2023. Vincitore di Forever Young 2019/20 – La Corte Ospitale. Nomination UBU 2021 per la categoria “Nuovo testo italiano/scrittura drammaturgica (messi in scena compagnie o artisti italiani)”, è interpretato da Marina Occhionero (nomination UBU 2021 come miglior attrice under 35), Alessandro Bay Rossi (premio Ubu 2022 come Miglior attore under 35) e Dario Caccuri, diretti da Mario Scandale.

La Gloria. (foto di Manuela Pellegrini)

La pièce racconta la vicenda di Adolf Hitler in un periodo quasi sconosciuto della sua biografia: quando, nel 1907, appena ventenne, insieme all’amico August Kubizek, si trasferì da Linz a Vienna con lo scopo di entrare all’Accademia di Belle Arti e diventare un grande pittore. Il sogno di gloria dell’aspirante artista cadrà nel vuoto: respinto per ben due volte dall’Accademia, ma incapace di ammettere la propria mancanza di talento, Adolf monterà nei confronti di Kubizek – unico suo amico e probabilmente suo primo, inammissibile amore – un formidabile castello di bugie.

Ma la finzione finirà per crollare: scoperto e umiliato, Adolf romperà il rapporto con Kubizek, sprofondando nella miseria più nera e riducendosi per ben tre anni allo stato di senzatetto nella periferia viennese. La disperazione della sua condizione lo spingerà poi, allo scoppiare della Prima Guerra Mondiale, a recarsi a Monaco e ad arruolarsi nell’esercito, dando così inizio al suo tragico percorso politico.

 

(La foto di copertina è di Salvatore Lento)

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web