“La ragazza sul divano”, un cast d’eccezione

Anita B.Monti

Un cast d’eccezione per La ragazza sul divano di Jon Fosse, spettacolo che chiude la stagione della sala grande del Teatro Mercadante di Napoli, nella traduzione di Graziella Perin e la regia di Valerio Binasco, che ritorna al drammaturgo norvegese.

Pamela Villoresi (Donna), Giordana Faggiano (Ragazza), Isabella Ferrari (Madre), Giulia Chiaramonte (Sorella), Michele Di Mauro (Lo Zio), Fabrizio Contri (Il Padre), lo stesso Binasco nel ruolo de L’Uomo,saranno i protagonisti dell’azione.

Il tema principale de La ragazza sul divano è l’abbandono. – spiega il registaIn molte opere di Fosse torna, come un sogno ricorrente, una donna che aspetta il ritorno di un uomo che è partito per mare e non è più tornato.

In questa pièce i quadri che la Donna dipinge sono il punto di vista di chi guarda una nave partire e svanire verso un orizzonte ostile, simbolo di una minaccia che non riguarda solo il mare, ovviamente.

La ragazza sul divano (foto di Virginia Mingolla)

Ma si può anche cercare in quel dipinto la simbologia di una nave che si lascia alle spalle la tempesta. Il suo ritmo è splendidamente scenico, e ciò che è scenico è sempre festoso, pieno di humor. C’è sempre un profondo senso dello humour nel procedere “in levare”. Nel caso di Fosse è il sense of humour del jazz. Ecco perché, sebbene i suoi temi siano per lo più molto tristi, e spesso anche tragici, la tragedia e la tristezza non sono in primo piano. In primo piano c’è qualcos’altro, e cioè principalmente le atmosfere sospese, e l’umoristico aplomb serio, quasi duro, inespressivo, di personaggi e interpreti”.

Le scene e le luci dello spettacolo sono di Nicolas Bovey, i costumi di Alessio Rosati, il suono di Filippo Conti, i video di Simone Rosset.

La ragazza sul divano (foto di Virginia Mingolla)

LA STORIA

La storia ha il suo fulcro narrativo nella vicenda di una donna di mezza età, intenta a dipingere il ritratto di una ragazza seduta su un divano. Combatte contro i dubbi sulle proprie capacità artistiche e l’immagine ricorrente di quella ragazza seduta che la perseguita. Quella ragazza non è altro che il ritratto di lei stessa da giovane, turbata da mille incertezze.

Binasco, affiancato da un cast di grandi interpreti, affronta il modo in cui le ferite affettive non si rimarginano mai del tutto.

INFO

Info: www. teatrodinapoli.it

Biglietteria: tel. 081.5513396 | e-mail: biglietteria@ teatrodinapoli.it

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web