L’arte come messaggera di pace nel mondo

Anita B.Monti

Sarà dedicata alla giovane iraniana Mahsa Amini, arrestata e giustiziata a Teheran il 13 settembre 2022 per uso scorretto dell’hijab, il velo islamico, la mostra allestita a Bruxelles. Nell’anniversario, l’arte italiana si fa strumento di pace nel mondo attraverso l’opera dell’artista campano Nello Petrucci. Da martedì 5 a venerdì 8 settembre 2023, infatti, a Bruxelles, sarà allestita la mostra esclusiva Bridging Borders (Superare i confini) al Parlamento Europeo. Una riflessione sul ruolo dell’Europa nella difesa dei diritti umani nel mondo.

Cinque le opere scelte dall’artista Nello Petrucci, per testimoniare e condividere la sua riflessione sul ruolo dell’arte come potente strumento di risveglio delle coscienze e di vigile attenzione sulle responsabilità collettive e individuali.

Blasted Harmony. Scultura dedicata alla Pace

A Mahsa Amini, divenuta icona della discriminazione di genere e della violazione dei diritti umani, Petrucci dedica la scultura in resina Velo (2023), esposta per la prima volta al pubblico, e tributo alle vittime della resistenza iraniana che lottano per la libertà, la giustizia, la dignità e alla loro determinazione a non essere piegati dalla violenza e dall’oppressione. La scultura in gesso, resina e ferro, intitolata Blasted Harmony, cattura, invece, l’essenza della lotta tra la bellezza dell’arte e la brutale realtà della guerra, rappresentate da due mani in un momento di scontro dal forte impatto che incarna la dualità dell’umanità.

Inoltre, l’esposizione comprende anche tre grandi tele con collage a tecnica mista, alle quali l’artista ha attribuito tre eloquenti titoli: Hell, Europa e Ragioni.

Le tre opere sono caratterizzate dall’uso dell’halftone, una tecnica che obbliga lo spettatore ad avvicinarsi all’opera per mettere a fuoco l’immagine e meglio comprendere la realtà raffigurata.

 

INFO

La mostra sarà aperta al pubblico dalle ore 12:30 di martedì 5 sino alle ore 13:00 di venerdì 8 settembre con i seguenti orari e modalità: ore 9:00-18:00, ingresso gratuito consentito con un numero di accessi limitato e fino alle ore 17:00, previa registrazione obbligatoria all’email segreteria@luciavuolo.eu, indicando nome, cognome, numero di carta di identità e data di nascita.

 

 

 

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web