L’Avaro per piccoli spettatori

Redazione

Nunzia Schiano in una scena

La rassegna La Stanza Blu, percorsi teatrali per le nuove generazioni dedicata al pubblico dei piccoli, prodotto dal Teatro Stabile di Napoli e Le Nuvole, propone mercoledì 1, giovedì 2, venerdì 3 (alle 9.30 e alle 11.30) e domenica 5 febbraio (alle 11.30), al teatro Mercadante, L’avaro di Molière nell’adattamento e la regia di Rosario Sparno, interpretato da Nunzia Schiano, Loredana Piedimonte e Stefano Ferraro.

Siamo in una soffitta. Una sorta di tana per topi che negli anni ha visto il suo abitante accumulare ricchezze mai usate. Nell’aria malsana dell’ambiente uno sguardo cupo e solitario regna su tutto: è quello di Arpagone, l’avaro protagonista della storia. Avido, sospettoso, nevrotico, il vecchio vive in ristrettezza economica, veste abiti logori, abita un luogo insalubre pur di non separarsi dal suo denaro, il “tesoro” che gelosamente nasconde al mondo. Circondato da figli, servi, innamorati e amici, l’uomo vive convinto che gli stiano intorno solo per il suo denaro; tutti in attesa di poter mettere mano al suo tesoro.

“La rilettura per ragazzi de L’avaro di Molière ci porta nel cuore della Parigi dell’autore, con i suoi vizi e le sue paure, i suoi lazzi e le sue buffonerie. – spiega il regista – Un mondo che tanto ci ricorda i tempi che stiamo vivendo. Il nostro avaro accumula ma non investe, conserva ma non usa, possiede ma non condivide. E sono queste caratteristiche a rendere la sua avarizia un problema non solo personale ma sociale: l’avaro è il tipo antisociale per eccellenza. Arpagone è un usuraio e l’usura è un peccato perché l’usuraio, senza lavorare e senza soffrire, si arricchisce con il lavoro e la sofferenza altrui. E se di peccato si tratta, senza dubbio l’avarizia è il più sociale e quindi il più politico dei peccati. Ma attenzione, perché l’avarizia sa spacciarsi anche per Virtù, indossando, all’uopo, quello che il poeta chiama il tenero manto della pietà materna, ovvero la comoda divisa della morale”.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web