Le creature degli abissi si raccontano

Anita B.Monti

Le creature degli abissi s’incontrano “In altro mare – incontri con le creature degli abissi”, la rassegna ideata e diretta da Rosalba Di Girolamo per Baba Yaga Teatro, che si svolgerà al Museo Darwin-Dohrn di Napoli, giovedì 30 maggio, sabato 1 e domenica 2 giugno 2024 alle 20.45. Nell’ambito del Maggio dei Monumenti 2024 – le acque di Napoli.

Tre studi, in prima nazionale, che raccontano in parole e musica storie di incontri con Creature degli Abissi, specchio simbolico del nostro sé più profondo, tratte dalla più alta letteratura marinaresca.

“In altro mare” ovvero nel mare dell’ignoto di sé stessi: la Balena Bianca di Melville, la Sirena di Giuseppe Tomasi di Lampedusa e una sconosciuta Creatura degli abissi raccontata da Verne, si incontrano per raccontarci quel luogo sconosciuto del sé che rappresentano.

In scena, solo leggii, strumenti musicali e pochi oggetti di allestimento: sarà il Mare il vero protagonista della scena, evocato in video, parole e ambientazioni e sonore.

Creature degli abissi. Gli interpreti

Il 30 maggio andrà in scena Moby Dick l’incantatrice – primo studio di Herman Melville. Con Rosalba Di Girolamo, voce narrante, ci sono Rocco Zaccagnino alla fisarmonica e Marco Messina autore della musica elettronica. Un reading musicato che si sviluppa in un flusso ininterrotto di suoni e voci, tra tempeste sonore, monologhi interiori e ballate in fisarmonica, dialoghi e profezie. Fondendo musica elettronica originale e musica acustica in fisarmonica con voci narranti diverse ottenute rimodulando elettronicamente un’unica voce.

1 giugno, Ventimila leghe sotto i mari è un racconto per voce e musica tratto dall’omonimo romanzo di Jules Verne con Imma Villa voce narrante e Paolo Coletta autore delle musiche dal vivo.

Domenica 2 giugno, Paolo Cresta con Carlo Lomanto in Ligheia: la sirena. Favola d’amore per voce e musica da Lighea di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. La parola dello scrittore siciliano incede elegante e raffinata, a tratti ironica e concreta, sprezzante, poi magica, nostalgica ed erotica.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web