Maggio della Musica

Maresa Galli

Il violinista Roman Kim
Il violinista Roman Kim

Torna l’appuntamento annuale con il Maggio della Musica e presenta interessanti novità. Nell’incontro dell’associazione presieduta da Luigia Baratti che si è tenuta a Villa Marinella, Michele Campanella, direttore artistico della rassegna e Sergio Meomartini, presidente degli Amici del Maggio, hanno anticipato alcune news.

La XVIII edizione del Maggio propone quest’anno diciotto concerti, uno in più rispetto ai precedenti cartelloni. Nuova location sarà il Salone Margherita che apre le storiche porte alla musica classica. Taglio del nastro, giovedì 23 aprile, con Massimo Quarta e Michele Campanella che eseguiranno tre Sonate di Ludwig van Beethoven, tra cui la “Primavera” e la “Kreutzer”. Da quest’anno la rassegna si arricchisce di un progetto, che dura tre stagioni, dedicato all’integrale dei lavori cameristici di Johannes Brahms. L’esecuzione vede interpreti, in diverse formazioni, i solisti del Quartetto della Scala e del Sestetto Stradivari, Monica Leone, Ettore Causa e lo stesso Campanella che suonerà anche nel concerto di chiusura, il 5 giugno 2017, in occasione del suo settantesimo compleanno. Grande attesa per il recital di Roman Kim, il giovane virtuoso violinista kazako al suo debutto napoletano. Torna a Napoli la pianista Irina Kravchenko, vincitrice nella scorsa edizione del contest “Il Maggio del Pianoforte”.

Il nuovo bando di partecipazione per il 2015 termina il prossimo 30 aprile. A Villa Marinella sono state presentate le collaborazioni del Maggio con Napolinternos, presieduta da Francesco Vigilante Rivieccio e con l’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento Meridionale, presieduto dal professore Marco Santoro, nell’ottica della promozione della rassegna concertistica napoletana nei luoghi più belli e interessanti – un amplificatore d’arte e di emozioni.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web