Musica e painting art per “Torna a Surriento”

Redazione


Musica e non solo. In occasione del 130esimo anniversario della nascita, il Comune di Sorrento desidera omaggiare la celebre canzone “Torna a Surriento” del Maestro Ernesto De Curtis (1894), che negli anni è stata reinterpretata dai più grandi tenori e pop star del mondo, uno tra tutti Luciano Pavarotti.

L’evento si terrà il 28 giugno 2024 alle ore 21, presso il Chiostro di San Francesco e prevede un concerto gratuito ed una performance di Painting T-Shirt sul tema “Torna a Surriento” ad opera di giovani artisti di arte contemporanea.

A reinterpretare “Torna a Surriento” e altre famose canzoni della cultura Sorrentina e Napoletana, sarà il tenore Giuseppe Serra. Considerato un prodigio della lirica italiana. Ha 23 anni e si è esibito, oltre che in Italia (Festival di Spoleto, Costa Smeralda, Milano etc ), in numerosi concerti in giro per l’Europa, o durante i suoi tanti tour in Germania con ben 5 date andate immediatamente sold out.

Questo artista ha aperto il concerto di Ricky Martin, quello di Kalye Minogue, oltre a quello di Umberto Tozzi e tanti altri artisti illustri. Parigi lo ha ospitato per un evento alla Sorbona, el’Hotel Ritz a Londra e il Charlton Hotel in Svizzera.

Il 28 Giugno a Sorrento l’appuntamento è immancabile. L’omaggio a un brano così famoso in tutto il mondo, che canta l’amore, le meraviglie di questo paese unico e il romanticismo dei suoi inimitabili scorci, regalerà autentiche emozioni”, spiega Nello Simioli, organizzatore dell’evento.

IL T-SHIRT PAINTING

Non ci sarà solo musica, però a Sorrento per “Turna a Surriento” il 28 giugno 2024. Andrà in scena anche un evento di T Shirt Painting, l’arte di dipingere su t-Shirt. Artisti di arte contemporanea, durante il concerto, creeranno soggetti iconici connessi al testo della canzone. Omaggiandole al pubblico in sala, in un perfetto incontro tra tradizione e modernità.

La location, che ospita l’evento è il Chiostro di San Francesco, una meravigliosa costruzione che fu ristrutturata dai padri francescani nel XIV secolo. Accanto sorge anche la bellissima chiesa dedicata al Santo protettore d’Italia.

Nel “Chiostro” si tengono concerti, mostre, vernissage e tanto altro per fare cultura.

Categorie

Ultimi articoli

Social links

Notizie Teatrali © All rights reserved

Powered by Fancy Web